Fabriano: domenica operazioni di brillamento di una bomba inesplosa

30/11/-0001 -
Domenica prossima 11 novembre una vasta zona a ridosso dei “sei ponti” della linea ferroviaria Ancona-Roma sarà evacuata per consentire lo scoppio di un ordigno bellico recentemente ritrovato nel corso dei lavori di raddoppio della linea ferroviaria da parte della ditta Torno Spa.

dal Comune di Fabriano
www.comune.fabriano.an.it


Le operazioni per il brillamento dell’ordigno bellico di consistenti dimensioni e di notevole potenziale avranno inizio alle ore 9.00. In un raggio di cinquecento metri dall’ordigno saranno evacuate tutte le abitazioni per un totale di 120 persone. La fase di allontanamento dei residenti avrà inizio alle ore 7.30.

Nella zona evacuata sono comprese, fra l’altro, due importanti strade quali via Grandi e via Merloni. Le operazioni di preparazione e di esplosione saranno fatte dagli Artificieri dell’Esercito di Padova.

La zona dei cosiddetti “sei ponti” su cui passa la linea ferroviaria Ancona-Roma, nel corso dell’ultima guerra mondiale è stata oggetto di massicci bombardamenti da parte degli aerei alleati che tuttavia non riuscirono mai a centrare l’importante struttura per bloccare la linea ferroviaria.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 novembre 2007 - 1132 letture

In questo articolo si parla di