Si difende il marocchino accusato di tentato stupro

30/11/-0001 -
Abdellatif Rabbani, il marocchino 24enne che qualche settimana fa ha aggredito e tentato di stuprare una commessa jesina in pieno centro storico, si difende

di Silvia Ciarmatori
redazione@viverejesi.it


Davanti al pm ha deciso di parlare, scegliendo di non avvalersi della facoltà di non rispondere. Ha descritto i fatti di quella sera, di quello che è successo in quel vicolo buio nei pressi di corso Matteotti. quando ha aspettato che la ragazza uscisse dal negozio per stringerla contro il muro nel tentativo di abusare di lei.

Ma ora il marocchino nega la tentata violenza, affermando di conoscere personalmente la ragazza e di averla avvicinata per un semplice approccio. Nel racconto di Rabbani ci sarebbero parecchie coincidenze con la versione della ragazza. Per ora il marocchino rimane in cella a Monteacuto.

Non si placano intanto le polemiche sulla sicurezza in città. L'opposizione di centrodestra invoca a gran voce una migliore illuminazione affinchè la città non possa dirsi più buia delle altre e un potenziamento del Corpo dei Vigili Urbani.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 novembre 2007 - 1201 letture

In questo articolo si parla di