L'opera Adriano in Siria trasmessa su Radio3 Suite

30/11/-0001 -
Adriano in Siria di Pergolesi ed il VII Festival Pergolesi Spontini in onda su Rai Radio3. Per la trasmissione Radio3 Suite, appuntamento il 10 novembre alle ore 20,30 con l’opera registrata al Teatro Pergolesi di Jesi il 7 settembre scorso con l’Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone e le voci di Olga Pasichnick, Marina Comparato, Lucia Cirillo, Francesca Lombardi, Nicole Heaston e Carlo Allemano.

da Fondazione Pergolesi Spontini
www.fondazionepergolesispontini.com


Continua inossidabile da sette anni il sodalizio tra il Festival Pergolesi Spontini e Rai Radio3, che fin dalla prima edizione del 2001 inserisce nel suo palinsesto musicale i concerti e gli eventi della manifestazione dedicata ai due grandi Compositori marchigiani. Così sarà anche per le opere ed i concerti della VII edizione, realizzata dal 7 al 16 settembre scorsi sotto forma itinerante tra teatri storici, chiese e luoghi d’arte tra i più suggestivi delle Marche.

Sabato 10 novembre, alle ore 20,30, andrà in onda su Radio3 Suite l’Adriano in Siria, dramma per musica in tre atti di Giovanni Battista Pergolesi su libretto di Pietro Metastasio, registrato il 7 settembre al Teatro Pergolesi di Jesi. L’opera, andata in scena in apertura di Festival, ha riscosso un grande successo di critica e di pubblico, in particolare per la prova di Ottavio Dantone che, a capo dell’Orchestra Bizantina, ha impresso - così recensisce l’Opera - “nitore e snellezza” all’esecuzione. Nel cast erano Olga Pasichnick (Farnaspe), Marina Comparato (Adriano), Lucia Cirillo (Emirena), Francesca Lombardi (Aquilio), Nicole Heaston (Sabina) e Carlo Allemano (Osroa).

Dal punto di vista musicale, l’opera è scritta in maniera magistrale e contiene in sé arie di vera e felice ispirazione tra cui l’aria “Lieto così talvolta” che – secondo quanto scrive l’Opera - “non solo è una delle più belle melodie di Pergolesi, ma un capolavoro assoluto, da lasciare mozzafiato per l’incanto della scrittura vocale, che si intreccia con quella dell’oboe obbligato, il quale a Jesi è stato molto opportunamente fatto salire sul palcoscenico, per un duetto straordinario. Notevole anche l’aria virtuosistica ‘Torbido il volto e nero’, in cui la voce sale e scende sul pentagramma in modo vertiginoso”.

Terza delle quattro opere serie composte da Pergolesi, l’Adriano in Siria andò in scena per la prima volta a Napoli, al Teatro San Bartolomeo, il 25 ottobre 1734, due anni prima della prematura scomparsa del compositore jesino.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 novembre 2007 - 1258 letture

In questo articolo si parla di