Confartigianato: nienti aumenti della Tarsu nel bilancio

Tarsu 02/03/2008 - Basta con ulteriori tasse. Nella predisposizione del bilancio comunale di Jesi per l\'anno 2008 , la Confartigianato, ritiene assolutamente inopportuno un inasprimento della Tarsu dell\'ordine del 30% cosi come viene paventato.

Questa tassa, sottolinea Fabio Marcatili responsabile sindacale della Confartigianato di Jesi, va a colpire particolarmente quelle attività economiche che usufruiscono di ampie metrature per lo svolgimento delle loro lavorazioni. Tutto ciò molte volte non coincide con la capacità di creare un elevato valore aggiunto in base ai metri quadri utilizzati. In un particolare momento in cui il ciclo economico congiunturale da segnali di forte rallentamento, riteniamo quanto mai sbagliato, prosegue Marcatili, incrementare i costi per le imprese e le attività produttive.


Si ritiene inoltre particolarmente gravoso l\\\'aumento dell\\\'addizionale irpef ipotizzato al 0.7%, anche se non è il massimo consentito dalla legge , si avvicina molto ad esso.Riteniamo prioritario, conclude il responsabile sindacale della Confartigianato di Jesi Fabio Marcatili, per l\\\'amministrazione comunale effettuare una seria ed accurata politica di razionalizzazione e risparmi sui costi dei servizi, sulla gestione della macchina della pubblica amministrazione, ridurre al minimo le consulenze esterne.


Consapevoli che lo sviluppo e la rivalutazione dei comuni passa attraverso la nascita di attività produttive occorre uno sforzo pubblico - privato per creare idonei percorsi formativi, elaborazione di progetti imprenditoriali compatibili, strumenti di sostegno e promozione per le nuove attività con sostegno alle neo imprese Contemporaneamente bisognerà rimuovere tutti quegli ostacoli che impediscono o scoraggiano la nascita e l\\\'attività di nuove imprese. La vitalità del tessuto imprenditoriale e in particolar modo dell\\\'artigianato va sostenuta con una politica economica capace di valorizzarla anche attraverso incentivi mirati al comparto.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 marzo 2008 - 1349 letture

In questo articolo si parla di confartigianato, economia