Falconara: verso il voto, Stacchietti e Lodolini candidati ufficiali

Paola Stacchietti 02/03/2008 -

Si attende il resto dei pretendenti.

Paola Stacchietti è il candidato sindaco di Sinistra Democratica che non correrà con il proprio simbolo ma con quello realizzato ad hoc per le elezioni falconaresi di \"Sinistra e Ambientalisti per Falconara\". Nel frattempo ieri pomeriggio si sono tenuti gli Stati Generali tra il Pd e gli alleati. Una riunione definita dagli addetti ai lavori \"lunga e non priva di imprevisti\" ma che alla fine si è concluso con l\'accordo sul Lodolini candidato.



Paola Stacchietti è il candidato sindaco di Sinistra Democratica che non correrà con il proprio simbolo ma con quello realizzato ad hoc per le elezioni falconaresi di \\\\\\\"Sinistra e Ambientalisti per Falconara\\\\\\\". Un modo come spiega il coordinatore di Sd Claudio Paolinelli \\\\\\\"per avvicinarci il più possibile alla gente\\\\\\\". Non è stato ancora ufficializzato l\\\\\\\'accordo con Cittadini in Comune, la lista civica, anzi \\\\\\\"civile\\\\\\\" promossa da comitati cittadini e associazioni ma la strada sembra essere quella giusta.

I punti salienti del programma infatti ricalcano quelli già avanzati da Loris Calcina e compagni: no all\\\\\\\'urbanizzazione selvaggia per fare cassa, alla vendita di spazi sociali, alle centrali Api, sì al risanamento attraverso il riconoscimento del ruolo di servizio della città da parte della Regione. Proprio per questo quella che ieri è stata definita \\\\\\\"una trattativa in corsia preferenziale\\\\\\\", domani potrebbe già diventare un correre uniti.

Tra i candidati in lista che appoggeranno l\\\\\\\'ex-consigliera comunale di Sd (seconda candidata rosa di sempre nella storia falconarese), lo stesso Paolinelli, l\\\\\\\\\\\\\\\'ex verde Massimo Binci e giovani come Simone Palmieri, ex falcoprecario, e il batterista dei Kurnalcool Roberto Fanelli. E mentre non mancano frecciate contro il candidato Pd Emanuele Lodolini (\\\\\\\"il nostro candidato non ha 30 anni ma per essere giovani politicamente non basta l\\\\\\\'età anagrafica ma essere lontani dal professionismo della politica\\\\\\\" dice Paolinelli), sono ancora da definire le alleanze. Se CiC ha una corsia preferenziale (e il fatto che Fabio Talevi, indicato come candidato a sindaco non abbia ancora sciolto la riserva, promuove ad ora la Stacchietti) contatti ci sono anche con Falconara nel Cuore di Gilberto Baldassarri che vorrebbe uno schieramento trasversale per risolvere i problemi della città.

Tra le altre civiche rallenta un po\\\\\\\' la Puntoeacapo di Lucio Virgulti in attesa di risposte da alcuni personaggi chiamati a entrare nella lista. Riccardo Recanatini, dopo l\\\\\\\'esodo degli ex-Udeur nell\\\\\\\'Idv e rimasto in bilico tra Rosa Bianca e la sua civica Falconara Nostra ha contattato in settimana Puntoeacapo ma tra diversi uomini di Virgulti, l\\\\\\\'ex sindaco non è ben visto come potenziale alleato. Nel frattempo ieri pomeriggio si sono tenuti gli Stati Generali tra il Pd e gli alleati. Una riunione definita dagli addetti ai lavori \\\\\\\"lunga e non priva di imprevisti\\\\\\\" ma che alla fine si è concluso con l\\\\\\\'accordo sul Lodolini candidato.

Lodolini ieri ha salutato Goffredo Brandoni (Forza Italia) impegnato con i gazebo del PdL in centro appellandolo scherzosamente \\\\\\\"candidato\\\\\\\" ma nel centrodestra la partita è tutta ancora aperta. \\\\\\\"Sono un uomo di partito e mi rimetto alla decisione che prenderanno i vertici del PdL\\\\\\\" dice infatti l\\\\\\\'azzurro. Se sarà lui o Elena Tanzarella il candidato del PdL è ancora da decidere anche in base alla candidature nazionali che saranno proposte dai coordinatore Carlo Ciccioli e Remigio Ceroni.






Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 marzo 2008 - 2676 letture

In questo articolo si parla di lavoro, emanuele lodolini, falconara, elezioni, marco catalani, Paola Stacchietti