Chiaravalle: Sinistra e Destra alla stretta finale

elezioni voto urna 04/03/2008 -

Stasera riunioni decisive sia per il centrodestra che per la Sinistra Arcobaleno in vista delle elezioni comunali del 13 e 14 aprile.



Acque agitate nel centrodestra ma visto che i tempi stringono si vuole definire la lista entro stasera. Clima teso al meeting di sabato scorso dove Alleanza Nazionale ha ribadito la sua contrarietà all\'inserimento tra i candidati al consiglio comunale e alla fascia di sindaco di coloro che hanno preso parte alla passata legislatura.

Il motivo? Dare un segnale di rinnovamento anche se c\'è chi pensa che dietro questa volontà ci sia un tentativo di non far passare Leonardo Bianchelli come candidato sindaco. Fi ad ogni modo vuole far sentire il suo peso di primo partito chiaravallese in termini di numeri: se stasera non si troverà un accordo soddisfacente per candidare un esterno, nel caso del centrodestra \"una\" esterna già individuata e che proprio oggi dovrebbe sciogliere la riserva, rivendicherà Bianchelli. Anche gli altri alleati (Dc, La Destra, Destra Alternativa, Udc) sono su questa posizione con An isolata anche se i suoi nomi proposti per il consiglio comunale sono stati accettati con entusiasmo.

Sempre stasera, sul lato opposto della politica cittadina, Sinistra Arcobaleno si vede per fare il punto della situazione. Ancora in stand-by la questione candidato (i nomi sono sempre quelli di Claudio Maderloni o Marina Melappioni) gli argomenti si spostano su iniziative, incontri e lista. E tra i candidati al consiglio comunale potrebbero esserci anche esponenti dei comitati cittadini. Contatti ci sono e se qualcuno avrà la volontà di impegnarsi le porte sono aperte.





Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 marzo 2008 - 1861 letture

In questo articolo si parla di elezioni, politica, marco catalani