Educare allo sport, maestra d\'eccezione Giovanna Trillini

giovanna trillini 19/03/2008 - Educare allo sport, diffondendone i valori più autentici, è l’obiettivo che per il secondo anno la casa automobilistica tedesca Volkswagen sostiene attraverso il progetto didattico rivolto alle scuole elementari e medie martedì 18 marzo, dalle ore 10 alle ore 12, presso la Scuola Elementare “Martiri della Libertà” di Jesi (Ancona), guidata dal dirigente scolastico Rosa Meloni, si terrà una vera e propria lezione… di tifo.

Insegnante d’eccezione sarà Giovanna Trillini, campionessa di scherma con 4 ori olimpici e, attualmente, l’atleta più medagliata d’Italia. Giovanna Trillini incontrerà le due classi quinte della scuola di Jesi impegnate nel progetto “Scuola di Tifo” e accompagnate, per l’occasione, dall’insegnante Manuela Girini. “Scuola di tifo” è un progetto didattico promosso da Volkswagen nelle scuole italiane che ha come obiettivo l’educazione alla comprensione, all’accettazione e al rispetto nell’ambito sportivo, mettendo in risalto i valori più sani, autentici e costruttivi del gioco del calcio e del tifo ad esso legato. Giunto alla sua seconda edizione, il progetto è rivolto alle classi quinte delle Scuole Primarie e, da quest’anno, anche agli alunni di terza delle Scuole Secondarie. Forte del successo ottenuto in queste due edizioni, con oltre 23.100 scuole coinvolte, “Scuola di tifo” si riconferma per entrambi gli ordini di scuola anche per l’anno 2008-2009, distinguendosi tra le principali iniziative Volkswagen a sfondo sociale.



“Scuola di tifo” trae spunto dal calcio per sottolineare i valori positivi dello sport in generale, il loro potenziale educativo e la loro capacità di contribuire al progresso civile. Di qui la scelta di affiancare al progetto anche altre discipline sportive e i loro rappresentanti, nel ruolo non solo di atleti ma anche di genitori. Mamma della piccola Claudia, a Giovanna Trillini è affidato il compito di dimostrare, con la propria esperienza di atleta e di genitore, come i valori positivi dello sport messi in evidenza da “Scuola di tifo” si possano applicare anche ad altre discipline sportive e in che modo questi valori si traducono in storia di vita, umana e professionale. Giovanna Trillini è stata la prima atleta donna a vincere due Ori nella stessa Olimpiade (Barcellona 1992).



A 14 anni ha vinto la sua prima gara di Coppa del Mondo U-20 e, a 16, ha disputato il suo primo Mondiale assoluto conquistando un argento a squadre. Questi primi successi hanno dato il via a una lunga carriera ricca di allori internazionali. Nominata “Alfiere” alle Olimpiadi di Atlanta del 96, ha ottenuto il premio di “Atleta dell’anno 91-92” sponsorizzato dalla Gazzetta dello Sport.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 marzo 2008 - 1649 letture

In questo articolo si parla di attualità, volkswagen


giovanni

lo sai che è venuta nella scuola di mia figlia ?