Cupramontana: sindaco e giunta sottoscrivono la carta di Gand

paolo ciarrocchi 20/03/2008 - Il 28 marzo, presso l’aula consiliare del Comune di Cupramontana, il sindaco Fazi e la Giunta Comunale sottoscriveranno la \"dichiarazione del Panathlon sull’Etica dello sport giovanile\" più nota come carta di Gand.

Questo rappresenta un primo passo importante per il Club di Jesi guidato dal neo presidente Paolo Ciarrocchi che, coadiuvato dai suoi vice Brunello Felicaldi e Giovanni Filosa, sta cercando di dare nuovo impulso ed una condotta ben precisa per essere sempre più presente sul territorio di competenza oltre a migliorare sul piano qualitativo la gestione del Club stesso.


La dichiarazione del Panathlon sull’Etica dello sport giovanile è un atto educativo, etico e culturale e la sua proiezione verso tutte le cosiddette “agenzie educative” che concorrono allo sviluppo morale e formativo delle giovani generazioni individua le responsabilità oggettive che tutti debbono assumere e i comportamenti che tutti debbono tenere per una più elevata e civile concezione dello sport e della sua pratica.


L’incontro con l’amministrazione di Cupramontana rappresenta un passo importante per il Club di Jesi e per il Panathlon in generale in quanto costituisce un riconoscimento nel territorio della Vallesina dei principi morali e culturali in cui i soci credono. Altro passo fondamentale è che per la prima volta il club di Jesi esce dalle mura cittadine ed anche questo sarà una caratteristica della presidenza Ciarrocchi.


Dopo la manifestazione in Municipio ci sarà la classica conviviale in un ristorante locale con ospiti gli amici del Baseball di Cupramontana: una delle poche società marchigiane praticanti questo sport. Panathlon International Club Jesi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 marzo 2008 - 2853 letture

In questo articolo si parla di attualità, panathlon international club jesi