Nasce l\'aTElier

jesi 27/03/2008 - “La nostra occasione” è il titolo dell’ultima antologia di racconti di Davide Nonino, ma anche il percorso comune di Fabiola Ruggiero - ideatrice di Cose di Tè - e Silvia Michelotti - cantautrice - che hanno saputo tradurre la loro creatività e passione in un’esperienza concreta e solidale.

Tre ragazzi, tre esperienze diverse, un unico modo di confrontarsi. Nasce così la proposta di una originale serata aperta al pubblico, con il patrocinio del Comune di Jesi - venerdì prossimo, con inizio alle ore 18,30, presso l\'Enoteca regionale di via Federico Conti - che va oltre le singole performance per comunicare come delle giovani idee possano trovare spazio all’interno della realtà quotidiana.


Fabiola Ruggiero da manager cambia rotta e si dedica a tempo pieno alla sua grande passione: il Tè. Con “Cose di Tè” - un negozio virtuale (www.cosedite.it) e fisico (in largo Allende a Jesi) - rivolge una attenzione particolare all’esperienza del Tè come momento privilegiato di arricchimento personale e culturale.


Con questo scopo è nato l’aTElier, uno spazio unico nelle Marche, dove affinare il proprio “senso del Tè”, con corsi di degustazione per professionisti e appassionati e eventi mirati che si articolano durante tutto l’anno. E poiché il Tè è anche una porta aperta sulle passioni e sulle culture del mondo, L’aTElier è anche il luogo dove gli appassionati si incontrano e si ritrovano. Passione non solo per il Tè, bensì passione come sottile linea rossa che lega le storie delle persone che decidono di raccontarsi.


Come appunto Davide Nonino che nel 2007 pubblica “La nostra occasione”, prima antologia di racconti: una pubblicazione indipendente che diventa in breve tempo la più venduta su Lulu.com. Con lui la cantautrice friulana Silvia Michelotti, vincitrice di numerosi premi. Con diverse lingue, ma con un unico cuore, le tematiche delle sue canzoni toccano temi esistenziali: in particolare l\'amore è al centro delle composizioni, l\'amore assoluto e universale, l\'amore inteso come vita e l\'assenza d\'amore intesa come condizione di morte per l\'uomo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 27 marzo 2008 - 1591 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi