Aggiudicate le gare per 94 nuove abitazioni

case 29/03/2008 - Sono state aggiudicate tre gare per la costruzione di nuove abitazioni che interesseranno i Comuni di Ancona, Montemarciano e Fabriano. Tra 100 giorni le imprese aggiudicatarie, come previsto dal contratto, dovranno iniziare i lavori.

Il cantiere più importante affidato dall\'Erap, Ente regionale per l\'abitazione pubblica della provincia di Ancona che sosterrà completamente gli oneri di tutti gli interventi, sarà a Collemarino, nei pressi del Campo Sportivo, dove saranno costruite 8 palazzine di tre piani fuori terra, per un totale di 56 appartamenti. Costo totale dell\'intervento, 4.400.000 euro.


Intanto nel Capoluogo il 10 marzo scorso sono ripresi i lavori per le 11 unità abitative di via Flaminia; la nuova ditta avrà 15 mesi per completare l\'intervento mentre nel cantiere di Montesicuro, dove sono in costruzione 7 appartamenti, si attende l\'intervento della Soprintendenza.


Durante gli scavi, infatti, sono stati rinvenuti dei reperti archeologici che hanno determinato uno stop momentaneo dei lavori. In via Sacripanti, invece, prima dell\'estate verranno consegnati la prima parte degli alloggi, 12 appartamenti che saranno messi a disposizione delle famiglie entro maggio.


Per gli ultimi 12 bisognerà, invece, attendere settembre. La seconda gara aggiudicata interesserà invece Fabriano dove sull\'area Peep Borgo inizieranno i lavori, da oltre 2 milioni di euro, per 32 abitazioni da destinare all\'edilizia agevolata. Due lotti che permetteranno di trovare casa per tutte le famiglie che non rientrano nei bandi comunali per la sovvenzionata ma che non possono permettersi di pagare affitti a canoni di mercato.


Ultimo intervento a Montemarciano dove, nella ex scuola in località Cassiano, grazie all\'investimento di 600.000 euro saranno costruiti 6 appartamenti. “Sono tutti interventi - ha spiegato Maurizio Urbinati, responsabile dell\'ufficio Lavori dell\'Erap - che seguono le migliori tecniche costruttive. Il cantiere più importante per dimensione e caratteristiche costruttive è quello di Ancona - Collemarino dove verranno realizzati 56 appartamenti in otto corpi di fabbrica ciascuno di 7 alloggi ciascuno.


Anche questi edifici, come già avviene da tempo negli interventi dell’Erap, avranno caratteristiche di bioedilizia, mediante l’utilizzo di materiali naturali come rivestimenti esterni in cotto e strutture orizzontali in legno con esecuzione delle coperture mediante la tecnica del tetto ventilato. Inoltre per la produzione di calore si utilizzerà un impianto centralizzato a basso consumo ed a basse emissioni nocive con contabilizzazione del calore.


Nell’area oggetto di intervento sarà anche realizzato un’ampia superficie verde a servizio della residenza con spazi giochi e zone di sosta. Analoga attenzione nelle scelte progettuali è stata posta anche per altri due interventi appaltati rispettivamente a Fabriano e Montemarciano”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 marzo 2008 - 1198 letture

In questo articolo si parla di politica, lavori, case, associazione