Calcio: un campo pessimo penalizza le leoncelle

silvia tagliabracci 01/04/2008 - Ancora una bella prestazione delle leoncelle in terra siciliana dopo una lunghissima e faticosa trasferta ma purtroppo vengono penalizzate da un campo pessimo tutta terra, buche e sassi che penalizzano le loro qualità tecniche e il loro gioco.

Sarebbe ora che la Divisione Nazionale intervenisse perchè è assolutamente impossibile giocare su questi campi che falsano risultati e non rispettano le regole federali. Le jesine vanno due volte in vantaggio colpiscono anche una traversa e poi soprattutto nella ripresa trovano ancora un arbitro che non fà altro che fischiare a senso unico bloccando ripetutamente il loro gioco. All’undicesimo punizione di Scarponi dalla trequarti, Zambonelli si libera in area ma all’ultimo è anticipate alla disperata. Sei minuti dopo bel lancio della Cemonesi per Miccolis che entra in area tira e un difensore devia nella propria rete per il meritato vantaggio.


Le siciliane sono tutte nella loro metà ampo e pensano solo ad impedire di giocare alle leoncelle e poi lanciano lunghi palloni sperando nel classico colpo di fortua.Al 23 gran tiro da fuori area della Cremonesi alto di poco e la stessa punta Jesina si ripete un minuto dopo sub el lancio della Caciorgna. Poco dopo la mezz’ora angolo della Cremonesi,testa di Tgliabracci tiro di Mancini che colpisce in pieno la traversa.Subito dopo le padrone di casa su azione conseguente ad angolo riesono a pareggiare. All’inizio della ripresa prima una bella parata della Cantori e poi occasione per l\'EDP con Zambonelli che tira dal limite,tiro ribattuto e Tagliabracci a colpo sicuro ma sfiora il palo.Al quarto d’ora anra Zambonelli si libera bene al limite passaggio per Tagliabracci che anticipa il portiere in uscita e raddoppia.


Poco dopo inizia lo show dell’arbitro che in pochi minuti ammonisce senza motivo tre leoncelle facendo crescere il loro nervosismo e dopo poco le locali trovano l’immeritato pareggio. L’EDP ha poco dopo una grande occasione con Zambonelli sul suo tiro il portiere compie un vero miracolo mentre alla mezz’ora un bel tiro di Biondi sfiora la base del palo. Le jesine cercano la vittoria e assaltano la difesa locale, hanno un paio di occasioni ma il risultato non cambia. Domenica prossima big-match al Cardinaletti contro il Cervia.


LUDOS - EDP JESINA 2 - 2


LUDOS: Tusa, Di Fiore, Reina, Costanza, Varia, Orlando, Scalici, Spano, Granaio, Buttacciotardio, Patti

Allenatore: Licciardi


EDP: Cantori, Caciorgna ,Biondi, Cremonesi D.(‘73Vescovo), Rosciani, Mancini, Miccolis, Scarponi, Tagliabracci (63Mastrovincenzo), Zambonelli, Perri (A disp.Berti, Pongetti, Cremonesi C., Cannata)

Allenatore: S. Sdogati


ARBITRO: Belfiore di Palermo

RETI:’17 Scalici (aut); ‘38Costanza;’59 Tagliabracci,’63Varia

AMMONITE: 60\' Zambonelli, 62\' Perri, 70\' Buttaccio Tardio, 72\' Cremonesi D., 88\' Varia, 92\' Caciorgna


RISULTATI


LUDOS – EDP JESINA 2 - 2 CERVIA – BARI 3 - 3 AQUILE PALERMO – ROMA 0 - 3 LECCE – RAVENNA 0 - 1 IMOLA – PERUGIA 1 - 1 VIS FARNCAVILLA ORLANDIA 3 - 1


CLASSIFICA


ROMA P.48 RAVENNA 35 VIS FRANCAVILLA 32 EDP JESINA-CERVIA-BARI 31 ORLANDIA 24 AQUILE PALERMO 21 PERUGIA 18 IMOLA 17 LUDOS PA 15 LECCE 12






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 01 aprile 2008 - 1600 letture

In questo articolo si parla di sport, Jesi calcio donne, jesina femminile