Nuova stagione teatrale 2008/09

spettacolo 5' di lettura 05/04/2008 - Il Comune di Ancona e il Teatro Stabile delle Marche annunciano il programma della Stagione Teatrale 2008/9 tra Teatro delle Muse e Teatro Sperimentale.

Il cartellone teatrale è promosso da: Comune di Ancona, Assessorato alla Cultura, Provincia di Ancona, Regione Marche, Ministero per i Beni e le Attività Culturali in collaborazione con gli sponsor Banca delle Marche, Tre Valli, Prometeo, AnconaAmbiente. Come di consueto anche quest’anno, durante gli ultimi due spettacoli della Stagione in corso (Peter Pan e Arlecchino servitore di due padroni), si potrà rinnovare direttamente l’abbonamento alla prossima Stagione Teatrale per chi vorrà mantenere il proprio posto e turno. A seguire dei ritiri degli abbonamenti confermati (dal 21 al 23 maggio e dal 26 al 30 maggio) ci saranno i cambi di posto e turno (dal 16 al 20 giugno) e poi i nuovi abbonamenti (dal 24 al 27 giugno e dal 30 giugno al 4 luglio).


In cartellone per la Stagione Teatrale 2008/9 avremo 10 spettacoli tra testi, registi e attori che vi accompagneranno da ottobre ad aprile in un affascinante viaggio attraverso testi del ‘900 e autori contemporanei, con un occhio alla tradizione proponendo il Goldoni della Trilogia della villeggiatura di Toni Servillo con protagonisti un gruppo di attori straordinari che sempre ci riporta al teatro che ci assomiglia che è quello d’autore. 8 sono gli spettacoli alle Muse e 2 allo Sperimentale, essendo la rinnovata acustica, funzionale alla prosa, il Teatro Stabile delle Marche ha scelto allestimenti adatti al grande palcoscenico delle Muse con molti attori e scenografie imponenti.


I prezzi degli abbonamenti e dei biglietti restano invariati rispetto allo scorso anno. In palco vedremo tra gli altri: Franco Branciaroli, Carlo Giuffré, Neri Marcoré, Lunetta Savino, Toni Servillo, Paolo Graziosi, Tommaso Ragno, Andrea Renzi, Stefano Accorsi, Lucilla Morlacchi, Alessio Boni, Silvio Orlando, Michela Cescon, Anna Bonaiuto, Marco Avogadro, Marco Sciaccaluga che giuderanno compagnie numerose e di qualità per allestimenti imponenti, testi curiosi portati in scena da registi amati, come: Giorgio Gallione, Antonio Calenda, Leo Muscato, gli stessi Marco Sciaccaluga, Carlo Giuffré, Toni Servillo, Enzo Vetrano e Stefano Randisi registi che vedremo anche in palcoscenico, poi ancora Roberto Andò e Sergio Castellitto.


I titoli andranno da: Vita di Galileo di Bertold Brecht a Il sindaco del rione sanità di Eduardo De Filippo, da Un certo Signor G di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, a Casa di Bambola-l’altra Nora di Henrik Ibsen. Poi ancora L’agente segreto di Joseph Conrad, Pensaci Giacomino! di Luigi Pirandello, Trilogia della villeggiatura di Carlo Goldoni, Il dubbio di John Patrick Shanley e Dio della carneficina di Jasmina Reza. Molte le curiosità e i temi forti: scienza e religione, comunità abbandonate che cercano il loro protettore; testi a volte dimenticati o nascosti come L’agente segreto, con temi scottanti come quello del terrorismo o i rapporti genitori-figli.


Poi ancora: personaggi amatissimi dai loro autori come: Antonio Barracano per Eduardo così tanto attuali e scrittori particolari con storie ancora da raccontare come il Premio Pulitzer John Patrick Shanley con Il dubbio tra fede e sesso che riporta dopo dodici anni Stefano Accorsi a teatro (che ne è rimasto folgorato dopo aver visto nel 2006 a Parigi la messa in scena fatta da Roman Polansky) e Sergio Castellitto alla regia, con una commedia che funziona alla perfezione per impianto, situazioni, battute e al cui adattamento ha collaborato anche Margaret Mazzantini.


Non ultima in cartellone la curiosa e divertente Jasmina Reza, (ha scritto anche un libro sulla campagna elettorale di Sarkozy), che nel Dio della carneficina, pièce scritta nel 2006 e in scena a Londra in questi giorni con, tra i protagonisti Ralph Finnes, fa incontrare due coppie di genitori che si confrontano sulla questione di come raddrizzare il comportamento ribelle dei propri figli. Ma come andrà a finire? I ragazzi sono ragazzi si sa, ma gli adulti finiscono per comportarsi anche peggio.


Gli spettacoli in cartellone potrebbero essere considerati 12 perché Trilogia della Villeggiatura è tre spettacoli in uno, - sotto ai nostri occhi – dice lo stesso Toni Servillo – nello svolgimento delle tre commedie, assistiamo come se si trattasse di un romanzo, alla trasformazione dei personaggi in “persone” i cui destini e le cui emozioni ci riguardano e ci toccano profondamente, una perfetta architettura teatrale nella sua assoluta originalità -.


E poi ancora per strizzare un occhio al botteghino, senza dimenticare l’alta qualità del prodotto, arrivano i bravi e bellissimi ballerini guidati dal grande Daniel Ezralow con lo spettacolo Why…Be extraordinary when you can be yourself al primo posto in classifica per spettatori e incassi nella lista Agis de Il Giornale dello Spettacolo, che ci trascineranno in coreografie travolgenti sulle note di alcune delle canzoni più amate dei nostri anni come Thank you di Alanisse Morisette e intrecciate a video e scenografie molto divertenti. Abbiamo voluto come di consueto in cartellone una produzione del Teatro Stabile delle Marche che quest’anno vede drammaturgo e regista, Leo Muscato (vincitore del premio della critica italiana nel 2007) con protagonista Lunetta Savino in Casa di Bambola-l’altra Nora di Henrik Ibsen.


Lunetta Savino per l’interpretazione di Nora ha vinto il Premio Gassman 2007 come miglior attrice. Lo spettacolo ha già registrato circa 45.000 spettatori. E per ampliare lo specchio di proposte in Stagione abbiamo inserito un omaggio al teatro-canzone di Giorgio Gaber, con uno degli spettacoli tra i più applauditi, Un certo Signor G, portato in scena da Neri Marcoré.


Come ogni anno sono previste molte agevolazioni per i giovani su abbonamenti e biglietti, i ragazzi sotto i 29 anni potranno vedere 10 spettacoli al costo ognuno di 13 euro, acquistando l’abbonamento SpecialeGiovani. Prosegue inoltre la promozione del progetto “Scuola di Platea”. Ancona all’interno del progetto, già dalla scorsa Stagione, è diventata città leader nelle Marche per la partecipazione che ha avuto da parte delle Scuole.


Sarà possibile abbonarsi presso la biglietteria del Teatro delle Muse in via della Loggia te.071 52525 www.stabilemarche.it

Per informazioni 071 5021611 – per i gruppi 071 5021630.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 05 aprile 2008 - 1720 letture

In questo articolo si parla di ancona, spettacoli, teatro stabile delle marche, teatro Marche cultura





logoEV