Volley: la Monteschiavo perde gara 2

Logo Monteschiavo Volley 13/04/2008 - E\' una Monte Schiavo lontana parente di quella vista al PalaTriccoli giovedì sera, quella che affronta l\'Asystel in gara 2 a Novara.

Dopo essersi fatta sguggire il primo, combattutissimo set, cala nel rendimento e nella determinazione, favorendo con i suoi errori le forti avversarie. Pedullà inizia con Berg palleggiatrice, Skowronska opposta, Mello e Anzanello al centro, Osmokrovic e Valeskinha in posto quattro. Cardullo libero. Risponde Abbondanza con Marcelle in regia, Togut opposta, Calloni e Bown centrali, Rinieri e Negrini schiacciatrici in banda. Puerari libero.

Procede a strappi il primo set, almeno fino al 22-22. La Monte Schiavo avanti 10-14, si lascia rimontare e superare: 16-14. Bown e compagne pareggiano il conto ma poi riparte l\'Asystel che si spinge sul 21-19. Rinieri e la generosa Bown (11 i punti personali al termine del set) proiettano la formazione jesina sul 23-24. Il parziale prosegue ai vantaggi con l\'Asystel che al quarto tentativo riesce a chiudere a muro (fondamentale andato via via in crescendo). A parte l\'equilibrio iniziale, il secondo set non è stato mai realmente in discussione. Al secondo time-out tecnico Osmokrovic e compagne sono avanti 16-11 e, poco dopo, il tecnico Abbondanza chiama la sua sospensione discrezionale sul 18-11. La Monte Schiavo Banca Marche, che riceve non sempre con precisione, regala troppi erorri alle piemontesi che mantengono sempre un rassicurante margine di vantaggio (20-15 e 22-17). Chiude Skowronska dalla seconda linea, al secondo set-ball.

Nel terzo set, Novara, grazie ad una partenza bruciante (8-3), diventa padrona del campo (12-6). Abbondanza prova a cambiare qualcosa inserendo Marc per Negrini e poi Calloni per Togut. Al secondo time-out tecnico il ritardo è già notevole (16-9). Rinieri e Calloni porvano a ridurre le distanze (20-15) ma l\'Asystel non si distrae e riparte con la solita Osmokrovic (22-16). Gara 3 è ormai dietro l\'angolo, la Monte Schiavo si ferma a quota 16 e lascia la vittoria alle avversarie.

ASYSTEL NOVARA – MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE JESI 3-0
ASYSTEL: Anzanello10, Skowronska 18, Barcellini 1, Berg 3, Ballarini n.e., Paggi n.e., Valeskinha 2, Nnamani, Cardullo L, Popovic, Bechis, Osmokrovic 11, Mello 7. All. Pedullà
MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE: Togut 5, Caroline 6, Bedin, Negrini 4, Rinieri 8, Bown 16, Marcelle 1, Calloni 6, Marc, Chmil n.e., Puerari L. All. Abbondanza
ARBRITRI: Luca Zecchini e Maurizio Giani
PARZIALI: 28-26, 25-19, 25-16
NOTE: durata set: 28\' 25\', 20\'; Asystel: battute errate 4, vincenti 3, ricezione 72% (perfetta 42%), attacco 47%, muri 13. Monte Schiavo Banca Marche: battute errate 12, vincenti 0, ricezione 74% (perfetta 45%), attacco 42%, muri 4.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 aprile 2008 - 1134 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, jesi, volley, Monteschiavo BancaMarche Volley, monteschiavo bancamarche





logoEV