Chiaravalle: La Destra di Storace sopra la media nazionale

la destra 17/04/2008 - La Destra di Storace ha ottenuto a Chiaravalle il 2,8% dei voti, risultato superiore alla media nazionale (2,3%).

Dopo una giornata di riflessione ritengo opportuno fare una rapida analisi del risultato del voto. Sono abbastanza soddisfatto perchè, pur nel suo “piccolo”, il partito La Destra di Storace, di cui sono segretario per la sezione di Chiaravalle, ha ottenuto proprio a Chiaravalle il 2,8% dei voti, che è superiore alla media nazionale (2,3%), e che si avvicina molto anche al risultato (comunale) dell’UDC di Casini.


Anche per quello che riguarda la mia candidatura nella lista civica Democratici Cristiani della Libertà per Chiaravalle sono soddisfatto, ho infatti ottenuto il 20% netto delle preferenze di lista (altri giovani, anche se con più voti dovuti all’importanza delle proprie liste, hanno preso percentuali di preferenze simili o addirittura minori della mia).


Ringrazio, perciò, tutti i miei elettori per la stima che mi hanno concesso, anche se, ad essere sincero, speravo in un risultato migliore. Questo, secondo me, è il risultato di due fattori principali: la radicalizzazione della lotta, in quanto non c’era spazio per le piccole liste (come già dimostrato nelle elezioni politiche) e la mancata connotazione partitica della lista. Si è preferito non mettere in risalto “La Destra di Storace”, ma così facendo non è stata abbastanza chiara agli elettori la connotazione di centro-destra della Lista e la sua contrapposizione al PDL, cosicchè il “popolo della Destra chiaravallese” non ha trovato molte scelte.


da Mattia Morbidoni
segretario della sezione di Chiaravalle “La Destra di Storace”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 17 aprile 2008 - 1298 letture

In questo articolo si parla di politica, la destra, Mattia Morbidoni, “La Destra di Storace”