Calcio: la Jesina femminile chiude il campionato con una goleada

silvia tagliabracci 22/04/2008 - EDP chiude il campionato con una goleada. Doppiette di Zambonelli e Tagliabracci.

Nell’ultimo turno di campionato le ragazze biancorosse vogliono dimenticare l’ultima negativa trasferta e chiudere in bellezza un buon campionato in cui sono partite solo per la salvezze e concluso con un bel sesto posto. Contro un\'avversario ormai retrocesso ma voglioso di ben figurare, l’EDP, in pochi minuti nonostante assenza importanti e titolari in panchina, impone il proprio gioco e mette al sicuro il risultato. Al primo minuto subito in rete Tagliabracci lanciata da Rosciani, entra in area e supera il portiere ospite con un bel pallonetto.



Due minuti dopo gran tiro di Mastrovincenzo parato in angolo dall’estremo leccese vera protagonista della partita con continui miracoli ma che viene battuta di nuovo al decimo dalla Tagliabracci che su punizione della Zambonelli si infila nell’area ospite e di testa insacca. Al ventesimo Zambonelli sola davanti al portiere che in uscita respinge così come pochi minuti dopo sul tiro della punta jesina si salva in angolo. Netta è la superiorità jesina e le occasioni fioccano fino allo scadere quando Mainardi entra in area ma viene atterrata con conseguente calcio di rigore realizzato dalla Zambonelli. Al secondo minuto della ripresa un gran tiro della Scarponi forse deviato regala la quarta rete Al quarto d’ora Tagliabracci in area ma ancora il portiere si supera e devia in angolo; poco dopo occasione per la Vescovo che non supera l’estremo in uscita disperata.



Al sessantottesimo tira Lasca dentro l’area il portiere respinge,riprende Zambonelli ma un difensore salva la porta sguarnita.Un minuto dopo la stessa punta anticipa il portiere e realizza la quinta rete.Ancora occasioni per Lasca e Tagliabracci e a cinque minuti dal termine rete della Vescovo ancora lanciata in area che questa volta insacca all’angolino sull’uscita dell’estremo pugliese. Partita senza storia con una squadra ormai retrocessa ma con le jesine che volevano chiudere bene il loro primo campionato di A2 e ci sono riuscite sfiorando la goleada.



Da segnalare l’infortunio della leccese Masado che cadendo di schiena rimane dolorante e viene accompagnata in ospedale dove fortunatamente i controlli hanno scongiurato danni e ha potuto ripartire con la propria squadra. Sabato prossimo ritorno degli ottavi di Coppa Italia sul terreno della Reggiana formazione di A1. Per maggio prevista la partecipazione al Torneo di Spello e poi la Festa di Fine Stagione per sabato 24 maggio.



EDP JESINA FEMMINILE - LECCE 6 - 0


EDP: Cantori, Caciorgna, Biondi (70Pongetti), Perri, Rosciani, Cannata, Scarponi (55Lasca), Mainardi, Tagliabracci, Mastrovincenzo, (60Vescovo), Zambonelli (A disp.Cremonesi C., Liuti, Mancini) Allenatore: Sonia Sdogati


LECCE: Argolo, Palma, Pesenti, Rizzi, Ambrosino, Accogli, Potenza, (75Verardi), Rizzato, Masado (35Forster), D’Amico, D’Amore Allenatore: Lucia Pietro


ARBITRO: Sig.Rossi di Foligno RETI: ‘1-’10 Tagliabracci;’ 45-75 Zambonelli;’ 47 Scarponi; ’80 Vescovo


RISULTATI


EDP JESINA – LECCE 6 – 0

BARI – AQUILE PA 3 – 0

LUDOS PA – CERVIA 2 – 4

IMOLA – ROMA 3 – 4

RAVENNA – ORLANDIA 3 – 0

PERUGIA – VIS FRANCAVILLA 2 – 2

CLASSIFICA FINALE


ROMA P. 53 (Promossa in A1)

RAVENNA 42

VIS FRANCAVILLA 38

BARI 37

EDP JESINA 35

ORLANDIA 25

PERUGIA 23

AQUILE PA 22

LUDOS PA 19 (allo spareggio per non retrocedere)

IMOLA 17 (retrocessa in serie B)

LECCE 13 (retrocessa in serie B)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 aprile 2008 - 1100 letture

In questo articolo si parla di sport, Jesi calcio donne