Jesi è Jesi sugli scuolabus

scuolabus 23/04/2008 - Che cosa ha in mente l’amministrazione comunale per i pulmini scolastici? Come mai ancora non si sono palesate le proposte in merito alla sostituzione di alcuni vecchi mezzi e in merito alla precaria situazione professionale degli interinali?

Per quanto riguarda i pulmini, se nessun ordine è stato effettuato entro gli inizi di aprile (come ci risulta), ci troveremo il prossimo anno con gli stessi mezzi e gli stessi pericoli per i nostri bambini e per i nostri autisti. Pericoli che proseguono oramai da tempo e alla quale l’Amministrazione Comunale aveva preso l’impegno di rispondere nei mesi scorsi. Per quanto riguarda gli interinali inoltre il Consiglio Comunale ha impegnato la Giunta a provvedere per garantire i loro posti di lavoro e, di conseguenza, l’alta qualità del servizio nel giro di breve tempo, ma ancora il Consiglio Comunale non è stato informato di alcunché.

Infine a breve scade il contratto degli interinali e allora davvero ci chiediamo come si porrà l’Amministrazione Comunale di fronte agli impegni assunti e alle scadenze imminenti; sempre che intenda provvedere. Rimarchiamo la nostra proposta di far rimanere il servizio interno al Comune, coprendo l’investimento dell’acquisto di nuovi pulmini con la riduzione del tetto di un milione di euro per le consulenze, portandole così a 500.000 euro, oppure sviluppando l’istituto del leasing ammortizzando i costi negli anni.

da Matteo Marasca
capogruppo Movimento Democratico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 aprile 2008 - 1014 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, movimento democratico, jesi è jesi, matteo marasca, scuolabus