Rubano un paio di scarpe sportive ed aggrediscono il commesso, arrestati

carabinieri 24/04/2008 - I Carabinieri hanno arrestato due uomini che, dopo aver aggredito e picchiato un commesso, hanno rubato un paio di scarpe da un negozio di articoli sportivi.

Martedì sera due uomini sono entrati nel negozio di articoli sportivi all\'interno al centro commerciale “La Fornace” di Jesi per comperare delle scarpe sportive. Dopo aver visionato qualche modello i due si sono avvicinati all\'uscita, ma il commesso, un giovane di 20 anni, ha notato che da una scatola erano state prelevate un paio di scarpe.


Il ragazzo tenta di fermare i due invitandoli a restituire quanto indebitamente preso, ma questi lo aggrediscono con calci e pugni, allontanandosi velocemente dal negozio. Immediatamente alcuni clienti, presenti all\'interno del negozio, hanno avvertito le forze dell\'ordine. I militari, dopo aver ascoltato il racconto dei clienti e del giovane commesso, si sono messi sulle tracce dei due malviventi fermando per primo Elazouzi Ahmed, un 43enne di origini marocchine sprovvisto del permesso di soggiorno e con alcuni precedenti.


Con l\'aiuto degli agenti del Commissariato i militari hanno poi individuato e bloccato in via Garibaldi il complice, El Omary Nabil, un marocchino di 30anni sprovvisto anch\'egli del permesso di soggiorno e con numerosi precedenti. Il giovane al momento dell\'arresto indossava le scarpe rubate dal negozio. Il commesso del negozio, a seguito dell’aggressione, ha riportato traumi alle ginocchia e al volto.








Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 24 aprile 2008 - 3605 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, carabinieri, el omary nabil, el azouzi ahmed