Fabriano: 1° Raduno Amici Auto d’Epoca

auto d\'epoca 25/04/2008 - Un gruppo di sfegatati fabrianesi e non, amanti delle auto amatoriali, meglio ancora vetture “d’autore”, per la meticolosità con cui sono state conservate, prederà d’assalto Fabriano, domenica 27 aprile dalle ore 9, quando sarà aperto il tavolo per l’iscrizione al 1° Raduno “Amici Auto d’Epoca”.

La manifestazione porta la firma, ed è sottotitolata “Dalla città di Fabriano verso gli Appennini”, di un cultore di questi incontri, l’immarcescibile Luciano Pellegrini, che ha scelto come location la nostra stupenda piazza del Comune. L’ideale per riunirsi, incontrarsi, e poter ammirare, facendo stupire grandi e piccini, i tanti esemplari di Fiat 500, di Ferrari, Lancia, Alfa Romeo.


Certo l’incontro di Fabriano, non è paragonabile con la Car & Golf in Targa FlorioeGrand Tour Internazionale di Sicilia - Targa Florio, le due manifestazioni che, quest’anno, rievocheranno i fasti della “corsa più antica del mondo” ma da consumato promotore qual’è, Pellegrini, è riuscito in ogni caso a replicare bene passaggi e fasi di questo spettacolare festival delle quattro ruote d’antan (ammesse soltanto quelle antecedenti il 1975) e quanto ad esso fanno da corredo.


Infatti, con la mongolfiera che svetterà sulle insuperabili architetture di Palazzo Chiavelli, l’articolazione di questo appuntamento avrà come tappe successive alle iscrizioni e l’immancabile passerella in città, la visita al “Museo delle Biciclette dei Vecchi Mestieri”, poi la partenza definitiva della carovana verso Campodiegoli seguendo l’itinerario che porta al Valico di Fossato. Da qui si prosegue verso Sigillo per approdare al Ristorante “Il Balzone del Lupo” dove si terrà la prima conviviale di quest’interessante momento per cui è prevista anche la presenza di qualche equipaggio da fuori dei confini nazionali.


Non è finita, nel locale umbro (quindi si badi bene c’è anche il connubio interregionale) oltre alle specialità enogastronomiche previste dal succulento menù, ci sarà una sorta di spettacolo con tanto d’assegnazioni di premi ai partecipanti. In pratica un raduno motoristico, ma anche socio-turistico a cavallo tra Marche ed Umbria, vissuto in un’atmosfera di festa che potrebbe costituire un trampolino di lancio per una nuova edizione 2009 con tanto d’egida, e sono soltanto due esempi, dell’Automobile Club o della Fiva (Fédération Internationale des Véhicules Anciens) per ampliare la presenza di diversi equipaggi internazionali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 aprile 2008 - 1544 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Amici d\'Auto d\'Epoca