Chiaravalle: prime nazionali, debutti e coproduzioni al Inteatro Festival

nico 9' di lettura 10/06/2008 - Si terrà dal 28 giugno al 5 luglio 2008, a Polverigi e Chiaravalle (AN), la XXXI edizione di InteatroFestival vetrina di giovani talenti ed affermati performer che percorrono la strada della ricerca e dell’innovazione artistica.

Aprirà il Festival la nuova produzione di Nico and the Navigators, tra le più affermate compagnie della scena indipendente berlinese, che torna a Polverigi dopo il successo di Der Familienrat del 2004. Lo spettacolo dal titolo Obwohl ich dich kenne - Sebbene ti conosca. Intelligenti nemici e metà migliori sarà proposto in prima italiana (28 e 29 giugno, ore 21 - Teatro della Luna, Polverigi), in coproduzione con Sistema Teatro Marche / Inteatro. Un racconto divertente e poetico sull’amicizia, mix surreale e ludico di teatro fisico e visuale, danza, testo e design. Tra intrighi, relazioni obbligate e piccole catastrofi quotidiane, i berlinesi affondano il dito nelle ferite più profonde dei nostri tempi, in un dialogo scandito da un violino e una tastiera.




La compagnia londinese Bock & Vincenzi presenterà in prima italiana The infinite pleasures of the great unknow. Ovvero il Dr. Mabuse contro Re Lear (28 giugno ore 21 – Chiaravalle), spettacolo realizzato col sostegno del British Council. Una farsa teatrale che celebra la morte della realtà attraverso la libera reinvenzione di due celebri personaggi, in una dimensione linguistica surreale e provocatoria composta con il traduttore telematico Babel Fish. In un’ottica di sostegno e lancio di giovani talenti, il Festival proporrà Lavori Pubblici, una non stop di teatro e danza animata dai giovani performer di IFA ’08 (28 e 29 giugno dalle ore 20 - Villa Nappi e diversi luoghi, Polverigi), con azioni sceniche site specific, momenti inattesi di spettacolo e performatività, reinvenzione di spazi pubblici.


I 13 partecipanti ad IFA – InteatroFestival Academy ’08, il programma internazionale di alta formazione e ricerca di Inteatro realizzato nell’ambito del progetto Scenari Danza 2.0, sono Filippo Andreatta, Francesca Bucciero, Chiara Caimmi, Francesco Cerruti, Francesca Cola, Giulia Fani, Shimrit Golan, Catarina Goncalves, Valeria Mastropasqua, Francesca Parri, Eden Pereti, Alberto Spagone, Till Niklaus Wyler von Ballmoos. Parallelamente sarà proposto lo spettacolo Un nemico del popolo (28 giugno ore 22,30 e 29 giugno ore 21 - Sala Sommier di Villa Nappi, Polverigi), realizzato dagli allievi del II anno della Ecole du Théâtre des Teintureries di Losanna, che guidati dal regista e maestro GUSTAVO FRIGERIO affrontano uno dei testi più politici di Henrik Ibsen e si confrontano con le questioni fondamentali della vita alla soglia dell\'età adulta. Un interessante momento di confronto tra centri di alta formazione per performer che troverà ulteriore sviluppo in un incontro dedicato ai progetti di formazione artistica residenziale nell’ambito delle arti performative, una Tavola rotonda dal titolo Alta formazione e ricerca (28 e 29 giugno, Villa Nappi – Polverigi), organizzata nell’ambito del progetto Perform_A/INTERREG Transfrontaliero Adriatico.

Due i percorsi tematici che il Festival percorrerà nella seconda parte di programmazione, esplorando le possibili declinazioni dell’impegno e dell’interesse artistico di Inteatro. Un primo percorso è quello dedicato ai dispositivi della visione e ai processi di creazione dell’immagine. Nello spettacolo How do you like my landscape (2 luglio ore 22,30 e 3 luglio ore 21 – Sala Sommier di Villa Nappi, Polverigi), un’anteprima in collaborazione con Dro de sera FIES 2008, i belgi Manah Depauw & Bernard Van Eeghem attraverso una lieve ed intima manipolazione degli eventi scenici proporranno una nuova prospettiva sul corpo umano e sul rapporto con la società e l’ambiente. In Tentativi di volo (dal 2 al 5 luglio, ore 21/22,30/24 - Atrio Scuola Media, Polverigi), spettacolo prodotto da Inteatro, per 20 spettatori, il giovane gruppo Orthographe prosegue la ricerca intorno alla camera ottica per ricreare l’esperienza del volo notturno, la sensazione di un corpo sospeso. Giovani ed italiani anche i componenti della compagnia romana Santasangre, che proporrà lo spettacolo Concerto per voce e musiche sintetiche – secondo studio (2 luglio ore 22,30 e 3 luglio ore 21,30 – Teatro Comunale di Chiaravalle): un esperimento corale e fortemente sensoriale sul tema dell’acqua e della sua mancanza, coprodotto da Sistema Teatro Marche / Inteatro, in cui la scena sarà concepita come una grande lanterna magica. Sarà una scena scomposta e ricomposta anche quella dei Muta Imago, gruppo romano di recente formazione: con tre pannelli di plexiglass, uno spazio nudo pieno di farina, tre lampade, Lev_ultima tappa (coproduzione Inteatro / Scenari Danza 2.0) esplora la lotta di un uomo con il suo passato, con i frammenti della sua memoria (4 e 5 luglio ore 21,30 – Teatro della Luna, Polverigi). Infine, i francesi Res Publica_Wolf Ka proporranno Moving by numbers (4 e 5 luglio, ore 20 e 23 – Cortile Villa Nappi, Polverigi), installazione/performance coreografica per un solo spettatore alla volta ambientata in un dispositivo scenico interattivo in cui performer e pubblico sono allo stesso tempo soggetti ed oggetti dell’evento.

La sperimentazione del gesto e dell’azione teatrale nello spazio pubblico sarà la seconda fondamentale linea tematica del Festival. In questo orizzonte estetico e narrativo, il performer belga Benjamin Verdonck con La Neve / Ice cream for Everyone, una produzione di Sistema Teatro Marche / Inteatro (dal 2 al 5 luglio ore 21 e 24 - Roccolo, Polverigi), ha concepito un evento unico, un percorso nella memoria collettiva che si concretizzerà in un antico cubicolo anticamente utilizzato per la fabbricazione del ghiaccio di cui si è perso l’uso. La coreografa e attrice indipendente madrilena Rosa Casado con il suo Well-being & welfare, spettacolo in prima italiana (dal 2 al 5 luglio dalle ore 21 - vie e Roccolo di Polverigi), proporrà al pubblico un gioco da affrontare in prima persona, per riflettere sul progresso, le sue regole ed i suoi effetti. Gli spettatori saranno di nuovo chiamati all’azione sul palcoscenico dalla coreografa e danzatrice ungherese Eszter Salamon (5 luglio ore 23 – Parco di Villa Nappi, Polverigi), che accompagnata da 4 musicisti di musica tradizionale ungherese coinvolgerà il pubblico nel suo Magyar táncok in prima italiana.

Tra gli ospiti della seconda parte di InteatroFestival, Cláudia Dias, artista di rilievo della nuova scena portoghese, intelligente esponente della “non danza”, tornerà a Polverigi dopo lo straordinario assolo di Visita Guiada del 2006. Il suo nuovo spettacolo dal titolo Das coisas nascem coisas (2 luglio ore 21 e 3 luglio ore 22,30 - Teatro della Luna, Polverigi), in prima italiana osserva e spinge al limite le implicazioni esistenti tra azione e parola, interrogando le connessioni che si stabiliscono fra il tempo dell’azione e il tempo dell’immagine. Il Festival ospiterà inoltre, nell’ambito del progetto Scenari Danza 2.0, uno degli ultimi lavori del danzatore Daniele Albanese e del suo gruppo di lavoro STALK: Tiqqun, nemmeno l’allodola vede l’aperto (4 e 5 luglio ore 21,30 - Teatro Comunale di Chiaravalle), una composizione e coreografia di azioni intorno allo studio dell’Essere Umano e del Limite. Ad animare il Parco di Villa Nappi il 4 luglio alle ore 23 sarà il poliedrico musicista Arkin Allen in arte Mercan Dede - tra i maggiori ed influenti creatori di musica elettronica e tradizionale - che nel concerto dj-set Secret Tribe unirà generi musicali apparentemente distanti ed opposti secondo i principi della filosofia Sufi in un evento composito ed originale. Inoltre lo spazio della Villa sarà luogo di incontro e divertimento con E-S-quilibri, laboratorio di acrobatica ambientale (dal 28 giugno al 5 luglio – Parco, Villa nappi – Polverigi), curato da Adriana Zamboni e prodotto da Inteatro nell’ambito di CEA, il Centro di Educazione Ambientale creato per realizzare eventi performativi sui temi della sostenibilità.

InteatroFestival 2008 è un evento realizzato da Inteatro con il sostegno di Unione Europea, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche, POGAS Marche ‘Giovani ricercatori di senso’, Presidenza del Consiglio dei Ministri – POGAS Politiche Giovanili ed Attività Sportive, Perform_A-Interreg Adriatico, Provincia di Ancona-Cohabitat, Comune di Polverigi, Comune di Chiaravalle, British Council. Il Festival inoltre è sponsorizzato da SIGE – Accessori in filo metallico Wire products e si avvale della collaborazione tecnica di ASP – Azienda Servizi Polverigi, C&S – Computer & Service, GOMARCHE.IT – il primo quotidiano on line delle Marche, UNIPOL Assicurazioni.

BIGLIETTI: 5 e 10 euro; riduzione 8 euro (under 25 e over 65); carnet 5 spettacoli 40 euro. Ingresso libero: Lavori Pubblici – IFA ‘08, Well-being & welfare, La Neve. Prenotazione obbligatoria: Tentativi di volo, Moving by numbers, How do you like my landscape, Un nemico del popolo. INFO: INTEATRO, Villa Nappi - Via Marconi 75, 60020 Polverigi (AN)

tel. +39.071.9090007 fax. +39.071.906326 info@inteatro.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2008 alle 01:01 sul giornale del 10 giugno 2008 - 1681 letture

In questo articolo si parla di teatro, chiaravalle, inteatro, spettacoli





logoEV