E\' morto monsignor Elio Lucilla

elio lucilla 11/06/2008 - E\' deceduto nel pomeriggio di domenica 8 giugno don Elio Lucilla.

Nasce ad Ostra, nella Parrocchia di S.Croce, il 7 novembre 1921. E\' ordinato sacerdote il 14 maggio 1944 al Santuario della Madonna della Rosa. Nell\'ottobre 1944 è inviato Cappellano a Monte San Vito.

Istituita la Parrocchia di Borghetto, viene eletto 1° Parroco con nomina in data 7 ottobre 1954 e vi entra il 10 ottobre 1954. In data 2 ottobre 1961 è trasferito a Morro d\'Alba, in qualità di Arciprete della Parrocchia di S.Gaudenzio e vi rimarrà per oltre 30 anni, benvoluto dai suoi parrocchiani.


Successivamente è: Vicario foraneo (1980); membro del nuovo collegio dei Consultori; Cappellano d\'Onore di Sua Santità (1989), Delegato Vescovile per la Vita Consacrata e Membro del Collegio dei Consultori (1993). Nel 1996 dopo le dimissioni per motivi di salute dalle parrocchie di Morro d\'Alba si stabilisce con la sorella a Senigallia ed è nominato assistente diocesano della Pastorale della Famiglia, quindi nel 2000 Canonico Penitenziere della Cattedrale Basilica di Senigallia.


E\' deceduto domenica 8 giugno, alcune ore dopo aver concelebrato in Cattedrale alla Messa che il parroco della Cattedrale aveva organizzato per ringraziarlo del bene che aveva fatto in questi anni con il suo instancabile servizio. La sua preoccupazione fondamentale era \"la pastorale\". A Morro d\'Alba lo ricordano per i tantissimi incontri ai catechisti, per l\'animazione cristiana del Circolo Acli, per l\'impulso dato alla Liturgia, specie con l\'organizzazione esemplare dei chierichetti e delle Messe dei sacramenti e per la sua vicinanza alla gente: in tutte le situazioni l\'Arciprete c\'era. In Cattedrale lo ricordano per le tantissime confessioni nelle quali era assiduo, paziente, vero pastore e anche per i numerosi sussidi di preghiera che distribuiva largamente a tutti e di cui era sempre pieno il suo confessionale.


E\' un bellissimo esempio per i pastori di oggi e di domani, anche se il tempo dedicato all\'ascolto, alla Liturgia, alle Confessioni e alla preghiera si assottiglia per le tante organizzazioni pastorali.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 giugno 2008 - 1173 letture

In questo articolo si parla di cronaca, chiesa, senigallia, diocesi di Senigallia