In Consiglio arriva il nuovo quartiere eco-sostenibile

consiglio comunale jesi 11/06/2008 - Sarà portato all\'approvazione del Consiglio Comunale del 30 giugno prossimo lo schema della convenzione urbanistica per il quartiere eco-sostenibile di via Appennini Alta che consentirà a ProgettoJesi di dare il via all\'operazione della vendita dei lotti e all\'affidamento dei lavori delle opere di urbanizzazione.

In considerazione di ciò, ProgettoJesi informa che il bando per la vendita dei lotti edificabili di via Appennini Alta sarà pubblicato nel mese di luglio. Tenuto conto del periodo estivo e dunque l\'opportunità di concedere agli interessati un tempo maggiore rispetto a quello tradizionalmente previsto per bandi di questo genere, l\'esperimento dell\'asta pubblica si terrà nel mese di settembre.


\"Pur con tutti gli strumenti innovativi sul risparmio energetico previsti dal quartiere ecologico di via Appennini Alta - ha sottolineato il presidente Massimo Bacci - la vendita dei lotti si attesterà su cifre assolutamente interessanti per gli acquirenti. Abbiamo infatti stimato che le risorse investite per l\'acquisto del lotto sommate ai successivi costi di progettazione prima e costruzione dopo che il privato di troverà a sostenere, produrrà un costo finale al metro quadro di ogni abitazione di gran lunga inferiore a quello attualmente praticato dal libero mercato. In questo aspetto, dunque, sarà ampia e garantita la tutela pubblica dell\'operazione che si pone indirettamente l\'obiettivo anche di calmierare i prezzi delle abitazioni di pregio in quella parte della città\".


Il valore dell\'area indicato dal bando, tra l\'altro, sarà già comprensivo degli oneri di urbanizzazione. Una importante novità sia dal punto di vista tecnico (normalmente gli oneri sono conteggiati in separata sede rispetto all\'acquisto dell\'area) sia soprattutto sotto l\'aspetto qualitativo, perché anche nella progettazione delle opere di urbanizzazione - i cui lavori, come detto, partiranno entro brevissimo tempo - ProgettoJesi ha voluto dare una forte impronta all\'insegna del risparmio energetico e del benessere. In particolare le opere di urbanizzazione qualificheranno tre aspetti. Il primo è la viabilità interna al quartiere, che sarà caratterizzata da strade ad uso esclusivo di accesso ai lotti privati e dunque strade non di attraversamento, con un sistema strada carrabile-pedonale-ciclabile concepito come uno spazio pubblico in cui domina la mobilità dolce, lo spazio gioco e la sosta. Il secondo è un parco di quartiere a ridosso della scuola elementare esistente, dove terminano i percorsi pedonali e ciclabili che si svilupperanno, a mo\' di passeggiata, da gran parte della lottizzazione. Il terzo è l\'illuminazione pubblica che è stata progettata cercando di ridurre il più possibile il consumo di energia attraverso il posizionamento dei corpi illuminanti, l\'utilizzo di lampade a basso voltaggio e l\'impiego di apparecchi illuminanti muniti di dispositivi in grado di ridurre i consumi energetici.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 giugno 2008 - 1600 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, Comune di Jesi, consiglio comunale jesi





logoEV