Atletica: John Mark Nalocca re dell\'atletica a Fabriano

John Mark Nalocca 08/07/2008 - E quattro. Senza freni John Mark Nalocca, gran protagonista nel week-end a Fabriano (AN) della seconda fase dei Campionati di Società Assoluti, in un momento di preparazione e di verifica in vista della massima rassegna tricolore di Cagliari (18-20 luglio).

Il rettilineo sotto la tribuna, con o senza ostacoli, è stato ancora una volta il suo campo di battaglia preferito. Prima, infatti, l’italo-ugandese Campione d’Italia under 23 della Collection Atletica Sambenedettese ha abbassato il suo personal best sui 100 metri, vincendo in 10.72 con vento nullo. Poi, ha riscritto per la quarta volta in meno di due mesi il primato regionale assoluto dei 110hs, portandolo a 14.06 (-0,4), a spese di un convincente Andrea Cocchi (Sport Atl. Fermo/Aeronautica), secondo in 14.19. Al quarto posto, nella stessa serie, lo junior Giovanni Mantovani (Sport Atl. Fermo) a 14.75 sugli ostacoli da 1,06. Barriere alte ok anche al femminile con la vittoria in 14.54 (occhio al vento, però: +3.0) della promessa Jennifer Massaccisi (Tecno Adriatletica Marche), davanti alla junior Ornella Oluwole (Atl. Montecassiano – 14.60), alla compagna di squadra Enrica Cipolloni (14.61) e alla specialista dei 400hs Erica Marziani (Sport Atl. Fermo – 14.64).

Nel giro di pista netto successo di Filippo Reina (Atl. Avis Macerata – 48.24), senza rivali anche nei 200 (21.66), mentre l’asta ha visto cimentarsi nell’ennesima sfida Riccardo Lelii (ASA) e Lorenzo Catasta (Sport Atl. Fermo), con l’ascolano vincitore per 4,90 a 4,80 sul neo Campione Italiano Promesse. Il triplista Edoardo Vanni (ASA) ha, invece, realizzato nonostante il vento contrario (-0.8) e alla fine di una serie costante di salti oltre la soglia dei 15 metri, un imbattibile 15,49 m. Per lui anche il primo posto nel lungo con 6,95. Lo junior Gianluca Tamberi (ASA), quindi, si è imposto nel giavellotto sfoderando un 65,06 che lo conferma ormai perfettamente a suo agio su queste misure. Subito dietro di lui, decisamente apprezzabile il 61,45 di un ritrovato Daniele Baiocchi (ASA). Nel peso missione facile per il poliziotto ascolano Paolo Capponi, che in maglia ASA, ha scagliato i 7,260 kg della sua palla di ferro a 18,16 m, misura che vale la bellezza di 1.009 punti. Il marocchino dell’Atletica Recanati, Abdelekrim Kabourri non ha avuto rivali nel mezzofondo, dove ha sbaragliato la concorrenza sia nei 1500 (3:58.70) che nei 5000 (14:41.50).

Nello sprint femminile è stato la volta della senior Ilaria Narcisi (Tecno Adriatletica Marche) e dell’allieva Yessica Stortini Perez (Sport Atl. Fermo). Ma l’esperienza e la velocità della sambenedettese hanno avuto il sopravvento sulle scalpitanti ambizioni della giovane Perez. Nei 100 è finita così 12.03 a 12.42 (+2.6) per la Narcisi, che si è poi concessa il bis anche nei 200, per 24.61 a 25.78 (-1,8). Francesca Ramini (Sport Atl. Fermo) ha, invece, fatto la sua parte nei 400, corsi e vinti in 56.48. Nel martello ancora un’affermazione per l’umbra Eleonora Zappitelli (Atl. Avis Macerata – 53,07), così come per l’altra avisina Giulia Micozzi (Atl. Avis Macerata) a 3,50 nell’asta. Piace in pedana la sangiorgese Silvia Del Moro (Tecno Adriatletica Marche), capace di un insuperabile 5,62 m nel lungo femminile.

Bene pure le staffette maschili 4x100 e 4x400 della Collection Atl. Sambendettese che hanno fatto furore con il quartetto Ventilii-Assenti-Ripani-Nalocca (42.96 – 3:26.54), mentre in campo femminile la doppietta è toccata allo Sport Atl. Fermo ( Piermartiri-Giretti-Piergentili-Marziani – 4x100/49.92 e Cicconi-Rossetti-Ramini-Finucci 4x400/4:01.10). E in attesa di conoscere le classifiche ufficiali per l’ammissione al finali nazionali dei Societari in calendario a fine settembre, domenica prossima si torna di nuovo in casa dell’Atletica Fabriano per il classico appuntamento con il Meeting Nazionale, che quest’anno sarà in chiave prevalentemente giovanile.

da Federazione Italiana Atletica Leggera






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 08 luglio 2008 - 2709 letture

In questo articolo si parla di sport, Federazione Italiana Atletica Leggera, john mark nalocca