Chiaravalle: Sinistra Arcobaleno, \'il difensore civico a disposizione dei cittadini\'

difensore civico 1' di lettura 12/07/2008 - La Sinistra Arcobaleno spinge per far tornare la figura del difensore civico a disposizione dei cittadini. L’argomento andrà in discussione durante il prossimo consiglio comunale, previsto per il 21 luglio.

Il gruppo consiliare guidato da Claudio Maderloni ha infatti presentato una mozione che è stata inserita all’ordine del giorno della seduta. “Quella del difensore civico – spiegano Maderloni, Lorenzo Gobbi e Giacomo De Santis – è una figura prevista nello Statuto del Comune. Come già ribadito nel nostro programma elettorale, rappresenta un ruolo fondamentale per un’effettiva trasparenza dell’amministrazione e per una maggiore partecipazione”. Un ufficio preposto a dire la verità c’era tempo fa a Chiaravalle. Parliamo di una 15ina di anni fa ma poi, l’allora giunta Bianchini aveva deciso di chiudere l’esperienza perché era veramente pochi i cittadini che vi si rivolgevano.


Oggi però Sa ne chiede il ripristino perché “veicolo di istanza, critiche e proposte. Una figura necessaria per avvicinare l’amministrazione, spesso vista solo come una complessa e granitica macchina burocratica, al cittadino”. In merito non si sbilancia il sindaco Daniela Montali. “Vedremo cosa deciderà il consiglio comunale – dice il primo cittadino -. Anche il nostro programma prevedeva di incentivare forme di partecipazione ma quella del difensore civico non era un’istanza che ci era stata sollecitata dalla cittadinanza”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 12 luglio 2008 - 1271 letture

In questo articolo si parla di difensore civico, attualità, marco catalani





logoEV