Fabriano: divieto di consumo d\'acqua potabile per usi impropri

acqua 25/07/2008 - Il sindaco di Fabriano, Roberto Sorci, ha emesso una ordinanza sulla \"Emergenza idrica e l\'utilizzo razionale delle risorse\".

L\'ordinanza partendo dal presupposto che durante la stagione estiva si registra un notevole aumento del consumo di acqua, utilizzata non solo a fini domestici ed igienici, ma anche per scopi diversi, quali ad esempio innaffiamento di orti, giardini, lavaggio auto, riempimento piscine ecc. e considerando che l\'inverno è trascorso senza neve e pioggia e che le piogge primaverili hanno dato solo effetti parziali, giudica di fondamentale importanza limitare il più possibile i consumi non indispensabili.


Il sindaco Sorci, pur evidenziando che non si è ancora in stato di emergenza, punta a far utilizzare in maniera responsabile le scarse risorse idriche disponibili aderendo alla richiesta rivolta a tutti i comuni dall\'Autorità d\'Ambito e dall\'Ente gestore, vale a dire la Multiservizi. L\'ordinanza quindi fa divieto ai concessionari di acqua potabile del Comune di Fabriano di utilizzare l\'acqua per usi impropri, limitando il suo consumo alle primarie necessità umane.


Ai contravventori sarà applicata una sanzione amministrativa fino ad un massimo di 500 euro. Della osservanza dell\'ordinanza sono incaricate la Polizia municipale e tutte le Forze dell\'Ordine.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 25 luglio 2008 - 1314 letture

In questo articolo si parla di attualità, acqua, fabriano, Comune di Fabriano