Itis e Ipsia, approvato il progetto per l\'adeguamento sismico del corpo officine

itis| 2' di lettura 30/07/2008 - Nella seduta di ieri la giunta provinciale di Ancona ha approvato il progetto esecutivo per l’adeguamento sismico del corpo officine nel complesso scolastico di Jesi ospitante l’Itis Marconi e l’Ipsia Pieralisi.

L’intervento – afferma l’assessore provinciale all’Edilizia scolastica Maurizio Quercetti – è inserito nel piano straordinario per la messa in sicurezza degli edifici scolastici e prevede la demolizione delle officine esistenti e la successiva costruzione di un nuovo edificio che si svilupperà su due piani di circa 2.200 mq ciascuno per complessivi 4.400 mq”.


Al piano terra verranno realizzate tutte le officine da destinare all’Itis e all’Ipsia secondo un criterio concordato con le due dirigenze scolastiche. All’Ipsia saranno destinati tre reparti di meccanica, uno di saldatura e un altro di autoriparazioni e carrozzieri più un laboratorio tecnologico; all’Itis, invece, un reparto e un laboratorio di meccanica. Al primo piano verranno complessivamente realizzate 10 nuove aule e 7 laboratori.


L’Itis vi installerà un laboratorio tecnologico e di macchine elettriche mentre l’Ipsia vi insedierà il proprio laboratorio di termoidraulica. L’importo complessivo dell’intervento è di 4 milioni e 439 mila euro di cui oltre 2 milioni finanziati con i fondi ministeriali destinati all’adeguamento sismico e previsti dalla L. 289 del 2002. I lavori verranno realizzati in 16 mesi e quindi ultimati entro maggio 2010.


Va ricordato che tale intervento segue la realizzazione di un ampliamento dell’edificio scolastico che ha permesso la realizzazione di 14 nuove aule scolastiche e due palestre (lavori ultimati nel maggio 2007 per un importo pari a 1 milione e 700 mila euro) e la ristrutturazione di tutto l’edificio principale, compresa la realizzazione di un’aula magna (lavori ultima lo scorso giugno per un importo di 1 milione e 700 mila euro di cui 300 mila finanziati dalla Fondazione della cassa di risparmio di Verona, Vicenza, Belluno ed Ancona).







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 30 luglio 2008 - 2007 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, jesi, ancona, itis, itis e ipsia, adeguamento sismico