Primavera e Voplini: bagarre in consiglio progettata a tavolino

consiglio comunale senigallia 28/08/2008 - \"La gazzarra esplosa ieri in consiglio comunale non può scandalizzare gli sgherri di Roberto Paradisi\".

E\' stata, da loro, progettata a tavolino portandosi da casa il megafono. Costoro sapevano benissimo che avrebbe potuto esserci il capovolgimento dell\'ordine del giorno: prima il voto sul piano Cervellati poi la presentazione delle loro mozioni. Va chiarito che il vero colpo di mano era stato messo in atto da Roberto Cameruccio nella settimana di ferragosto. Egli approfittando dell\'assenza per ferie del presidente del Consiglio Comunale, Silvano Paradisi, chiamato a farne le veci, ha modificato l\'ordine del giorno già predisposto, anteponendo le mozioni della minoranza, giunte successivamente in consiglio rispetto al piano Cervellati.



Fin qui tutto previsto dal regolamento, che prevede comunque anche la possibilità di presentare un numero sconfinato di emendamenti e mozioni. Ciò che invece non prevede il regolamento è che chicchessia, armato di megafono, possa impedire, a chi ha la parola, di parlare. Ed è precisamente ciò che ha fatto, predisposto, organizzato il consigliere Roberto Paradisi, imitato in seguito dal collega Roberto Mancini, impedendo così all\'assessore Mangialardi di tenere la sua relazione sul piano Cervellati. Tutto ciò non è successo per caso.



E\' successo perché è più facile per l\'opposizione far notizia interrompendo i lavori del consiglio piuttosto che partecipare, studiando a fondo gli atti e predisponendo emendamenti e mozioni con proposte alternative. Fare \"casino\" è più facile e meno, molto meno faticoso. Massimo risultato (mediatico) col minimo sforzo. Per questo sono stati eletti? A quel punto non è rimasto che votare, non essendoci le condizioni per svolgere il dibattito previsto. Ciò che ha reso poi la situazione insostenibile, facendola precipitare, è stata la vera e propria aggressione verbale, pesantissima, scatenatasi nei confronti del consigliere Monachesi, reo, secondo i gentlemen Paradisi, Cicconi Massi, Cameruccio & C di avere tradito, non si sa quale causa, votando con la Maggioranza (se non ricordiamo male, mesi fa Monachesi lasciò le liste civiche (Marcantoni e Paradisi) proprio perché, tra le altre cose non gradiva il loro modo esasperato di condurre l\'opposizione).



Rinunciando poi a rimanere in aula i consiglieri di opposizione hanno di fatto rinunciato a svolgere correttamente e a fondo il loro compito. Oggi non hanno da rivendicare che la rissa e fanno le vittime. Ma veramente qualcuno ci crede? E\' credibile un Roberto Paradisi che addita i facinorosi no-global, per assumerne poi i metodi che gli rimprovera, dimenticandosi di essere lui per primo tenuto a rispettare le regole, essendo un esponente delle istituzioni eletto dai cittadini? O legge e ordine valgono solo per chi pare a lui? E che dire degli esponenti di Rifondazione Comunista, seguaci di Ferrero, tanto affezionati al loro simbolo e altrettanto disinvolti nel condividere il megafono con la destra dimentichi di avere anche nel caso del piano Cervellati, più volte votato e parlato a suo favore. Molto triste anche il tentativo di convogliare folle di cittadini come spettatori della bravata, chiamando a raccolta gli esponenti dei vari comitati.



Ne sono arrivati veramente pochi a dimostrazione che l\'esasperazione stanca e che il rapporto coi comitati quando è strumentale allontana i cittadini. I comitati possono essere linfa vitale per il dibattito amministrativo cittadino a patto che si convochino su progetti e non per fare accattonaggio politico. Che oggi si parli di questo teatrino della politica invece che dell\'adozione del piano Cervellati è un risultato di cui potranno andare fieri questi signori denunciando tutti i limiti della loro visione politica. Per noi la notizia vera è che finalmente è iniziato l\'iter di adozione di un piano particolareggiato per il centro storico, redatto da uno studioso di fama internazionale, che riqualificandolo e restituendogli residenzialità, darà maggior vigore alla città tutta. Un atto amministrativo strategico per l\'ulteriore rilancio di Senigallia.


da Roberto Primavera e Fabrizio Volpini
portavoce Verdi Senigallia, segretario PD




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 agosto 2008 - 6599 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, politica, senigallia, Roberto Primavera e Fabrizio Volpini


Ma da quando gli emendamenti si discutono e si votano dopo la discussione ed il voto della legge complessiva?<br />
<br />
A Senigallia s\'è ribaltato il mondo?<br />
<br />
Tra l\'altro definire \"sgherri di Paradisi\" dei consiglieri comunali (almeno ho capito che la definizione fosse per loro) lo trovo incivile.<br />
<br />
Ed è anche un piccolo autogol: quello di riconoscere in Paradisi il leader dell\'opposizione.<br />
<br />
Paradisi ringrazia per la pubblicità.

Erano mozioni, Melga, non emendamenti. Quelli arriveranno dopo, quando si entrerà nel merito del Piano. Ma entrare ne merito di qualcosa non rientra nello stile di questa opposizione.<br />
Hanno ragione Primavera e Volpini.<br />
<br />
Ora che il PD e la maggioranza vacillano, anziché cercare nelle cose il consenso di cittadini e consiglieri, costoro alzano la voce e creano l\'ennesimo polverone mediatico. Ha fatto bene Monachesi, confermo che sarà il mio bagnino anche per l\'anno prossimo.

Famme capì, si vota un piano prima di entrare nel merito?<br />
<br />
Cosa si è votato ieri?<br />
La fiducia a Cervellati a prescindere?<br />
<br />
Quanto a Monachesi lui sa che ha tutta la mia stima incondizionata come presidente del Basket Marzocca.

Non mi prendere per un esperto, ma il Piano lo si è votato ma non adottato; ora inizia l\'iter che passa attraverso le osservazioni dei cittadini e del Consiglio, con gli opportuni emendamenti, e poi lo si rivoterà per adottarlo.


entro sessanta giorni potranno essere presentate soltanto le osservazioni, il tempo delle mozioni e degli emendamenti è passato, con l\'approvazione di ieri sera<br />
<br />
le osservazioni passeranno il vaglio dell\'ufficio tecnico, quello della Giunta e quello del Consiglio Comunale<br />
<br />
per la variante Arceviese sono state presentate circa 160 osservazioni, la stragande maggioranza delle quali sono state rigettate in Consiglio<br />
<br />
alcune, vergognose e dei soliti noti, sono passate, come quella dei condomini a 4 piani al Vallone, i maxicondomini di campagna raddoppiati e l\'edificazione permessa anche in zona a rischio idrogeologico massimo<br />
<br />
il famoso dibattito dei 9 secondi per intervento si è svolto proprio in quella occasione<br />
<br />
dopo quello che è successo sulla variante arceviese pensate che per il Piano Cervellati ci sarà un maggiore esercizio di democrazia?

E quindi mettere dei paletti come prevedevano quelle mozioni su piazza simoncelli e palazzo gherardi faceva così schifo?

Appunto, quindi con la mossa di ieri di Piazza Simoncelli e di Palazzo Gherardi nessuno sentirà più parlare.

Siamo con Ferrero caro Volpini e non ci dispiace, perchè Ferrero è persona rispettabilissima e profondamente democratica. A te, mi pare, ti dia fastidio sia il fatto che qualcuno non la pensi come il PD sia che Rifondazione non sia succube del PD. Il contenuto delle mozioni del consigliere Mancini lo conosci, sai bene che le proposte di Mancini erano migliorative e risolutive e non volevano affossare il piano.<br />
La verità è che, come sempre, nessuna proposta della minoranza deve passare, per timore di dare eccessiva visibilità ad altri. Siete stati incapaci di capire che era del tutto inopportuno invertire l\'ordine del giorno. La distanza di questa coalizione PD-verdi e cittadini di Senigallia si fa sempre più grande, ma voi non vi accorgete nella vostra presunta onnipotenza. Senigallia è stanca delle arroganze e dei governanti che si sentono sceriffi e che in realtà sono diventati groggy.

CD - centro destra

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Capisco che si possano perdere le staffe, ci sta. Ma invece di spiegare e spiegare - che tanto non vi crede più nessuno che sia di CD o di CS - ci fosse stato un consigliere o assessore che abbia avuto il coraggio di chiedere scusa ai cittadini, quelli che ci rimettono di più dal vostro comportamento squallido.<br />
Vi avrei apprezzato molto di più, ma la classe non si inventa e l\'arroganza non si può vendere...

Di paletti come li chiami tu ne sono stati messi un\'infinità nei mesi passati,ne sarebbero stati messi ancora anche durante il consiglio comunale se non fosse scoppiata la bagarre,e ne verranno messi tantissimi altri.<br />
<br />
Quello che mi meraviglia piuttosto è di non ricevere ancora le scuse da nessuno.<br />
<br />
A mio avviso maggioranza e minoranza dovrebbero porgere entrambe scusa ai cittadini nei loro articoli di questi giorni.

perchè dovrei pensare il contrario?

A Walter Veltroni è andata alla grande.... Almeno noi abbiamo fatto riflettuto sugli errori, il PD no. Ma questa è politica nazionale e comunque credo in una nostra fortissima ripresa ovunque.<br />
A livello cittadino credo che l\'arroganza del locale PD, produrrà sorprese.<br />
Le proposte delle mozioni di Mancini, sul piano Cervellati, non le lasceremo certamente cadere, convinti della loro bontà, le porteremo con determinazione avanti.<br />
E\' di oggi la notizia che il consigliere Andrea Bacchiocchi lascia il gruppo PD. Per Volpini ha un significato questo? Hanno significato le parole dette dal presidente di circoscrizione Diamantini dimessosi qualche giorno fa?<br />
luigi rebecchini

Cari amici di rifondazione, non entro nel merito delle mozioni da voi presentate,ma di certo l\'essersi organizzati assieme ai vostri antagonisti di destra non vi fa onore. Dove è finita la vostra coerenza? Dove i vostri, a volte anacronistici, principi? E soprattutto non pensavo foste capaci di prestarvi a tali sceneggiate...

No, Piaga. Formalmente hai ragione ma sostanzialmente no, nel senso che non si faranno emendamenti alla delibera ma emendamenti alle osservazioni.<br />
In pratica i consiglieri faranno osservazioni e emenderanno quelle. Che differenza fa? Dimmi se sbaglio.

Si è di fatto impedito a Mancini di illustrare il contenuto delle mozioni. Per chi conosce le regole del consiglio sa che la mozione permette un\'illustrazione ampia e articolata, con relativa discussione.<br />
Battere le scarpe sugli scanni era necessario.<br />
luigi rebecchini

La credibilità è una cosa che si costruisce con il tempo e con i fatti! La persona credibile viene ascoltata e presa in considerazione, la persona non credibile viene pressochè ignorata!<br />
Nella vita si fa quello che si è...e non viceversa!

Purtroppo, in questo mondo, non è come Lei dice.<br />
Quante persone di senno sono inascoltate dai governanti e dal potere!<br />
A quante persone è stato impedito e viene impedito di parlare con la forza dichiarata o subdola.<br />
Se fosse come lei dice non avremmo ingiustizie e soprusi nel mondo.<br />
Non possiamo permettere che anche nel nostro piccolo si neghi il diritto di parola e di opinione.<br />
luigi rebecchini


la differenza che le osservazioni subiscono un vaglio nel merito tecnico e politico<br />
<br />
mentre le mozioni subiscono un vaglio nel merito tecnico e politico<br />
<br />
ops! non ci sono differenze, ma la prima occasione di emendare ce la siamo giocata, per la seconda parla la cronaca dei Consigli Comunali degli ultimi due anni<br />
<br />
e poi con le osservazioni c\'è il rischio di modifiche peggiorative, come è successo sulla Variante Arceviese<br />
<br />
il Piano Cervellati sarà adottato senza variazioni di rilievo, io so\' uno pratico, trovo seccante il fatto che stiamo a fare distinzioni d\'accademia su un organo istituzionale delegittimato e pieno di provocatori e picchiatori

ahimè, nemmeno c\'è un titolo in palio.<br />
Anzi no, c\'è quello sui giornali!

perchè il piano particolareggiato dà delle indicazioni e come già detto più volte dalla maggioranza non verrà preso come oro colato in situazioni così delicate come piazza Simoncelli e palazzo Gherardi.<br />
<br />
Poi se vuoi continuare a foderarti le orecchie di prosciutto fai tu...ci becchiamo tra dieci anni e vedremo.<br />
<br />
Hai mai sentito parlare Mangialardi o altri membri del consiglio comunale così convinti ed esplicitamente intenzionati ad edificare in piazza Simoncelli? Se sì,riportami in quale occasioni,grazie.