Biologico alla Fiera: è polemica

fiera 06/09/2008 - In qualità di consigliere comunale rivolgo all’amministrazione la seguente interrogazione.

La fiera di S. Agostino appena conclusa rappresenta un\' importante appuntamento per la città di Senigallia, oltre agli aspetti economici va sottolineata infatti la capacità di questo evento di movimentare grandi masse di cittadini che in quei giorni confluiscono su Senigallia e di creare grande interesse. Tale è l\'attenzione generata che l\'amministrazione ha in questi anni pensato bene di promuovere manifestazioni parallele e complementari alla fiera tradizionale creando notevole valore aggiunto alla manifestazione. La fiera campionaria, la fiera del biologico, la stessa fiera franca dei ragazzi, hanno negli anni consolidato e accresciuto la portata della manifestazione arricchendola di contenuti e di opportunità reali di sviluppo. In particolare la fiera del biologio inserita all\'interno della manifestazione ha permesso in questi anni una vetrina importante ad un settore in grande espansione, che pur rivolgendosi ad un mercato di nicchia, genera in molti, consumatori e non, una maggiore consapevolezza della natura dei prodotti in commercio, dei processi di produzione e trasformazione.



Anche se non sempre note al grande pubblico, esistono nel nostro territorio aziende che costituiscono, nel settore del biologico, delle vere e proprie eccellenze a livello nazionale, contribuendo a valorizzare l\'immagine della nostra regione e dei suoi prodotti tipici. Sugli elementi di valore che stanno alla base del fenomeno del biologico pare superfluo discutere, ma vale la pena ricordare come l’agricoltura biologica rappresenti oggi una reale opportunità economica e commerciale per le aziende agricole presenti sul nostro territorio, contribuendo attivamente alla vitalità del mondo rurale attraverso lo sviluppo sostenibile. La crescita del settore biologico rivela inoltre nuove possibilità di occupazione nell’agricoltura, nella trasformazione e nei servizi connessi, risulta utile per la difesa dell’ambiente e reca sensibili vantaggi sia economici che di coesione sociale delle zone rurali. In tal senso come Verdi di Senigallia abbiamo sempre sostenuto le scelte fatte dall\'amministrazione in tale prospettiva, non da ultimo l\'azione promossa per l\'utilizzo di prodotti biologici nelle mense scolastiche. Considerando tali premesse ho verificato con stupore come nell\'ultima edizione della Fiera di S. Agostino, la fiera del biologico fosse pressochè assente, con pochissimi espositori che spesso niente avevano a che fare con il biologico tanto che erano presenti in vendita molti prodotti non certificati, ingenerando così, oltre alla delusione per la scarsa presenza, anche confusione tra i consumatori; al contempo risultava evidente l\'assenza del punto ristoro biologico per anni presente alla fiera. Sono certo che come me molti avranno notato tali mancanze, così come tanti, giunti a Senigallia proprio per la fiera del biologico, se ne saranno andati delusi. Da una prima e parziale verifica sono venuto a conoscenza di difficoltà legate al costo degli spazi espositivi, più che raddoppiati rispetto allo scorso anno che hanno costretto molti operatori ad abbandonare la piazza di Senigallia.



Tutto ciò premesso chiedo di conoscere:


1.Se resta nelle intenzioni di questa amministrazione promuovere forme di produzione, trasformazione e consumo di prodotti biologici e biodinamici anche attraverso la manifestazione Fiera del Biologico inserita all\'interno della Fiera di S.Agostino.
2.Quali azioni sono state messe in atto dall\'amministrazione al fine di evitare la grave defezione dell\'ultima fiera del biologico
3.Come intende operare nel futuro affinchè simili eventi non si debbano ripetere in ordine agli spazi espositivi e al punto di ristoro



da Roberto Curzi

capogruppo Verdi-Senigallia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 06 settembre 2008 - 3919 letture

In questo articolo si parla di verdi, politica, senigallia, roberto curzi


intrusa

un importante appuntamento va scritto senza apostrofo...<br />

Con tutto quello di NON VERDE che stanno approvando i verdi in Comune, vieni fuori con questa interrogazione ? <br />
Poi scusa, sempre alla fiera, il trattameno riservato agli animali ? Perchè non siete intervenuti con una bella protesta ?<br />
Purtroppo mi dispiace dirvelo, ma come verdi siete alla frutta ...

\"... biologico ... pressochè assente, con pochissimi espositori che spesso niente avevano a che fare con il biologico tanto che erano presenti in vendita molti prodotti non certificati,...\" Più o meno come avviene per le citate \"mense scolastiche\" in cui, realmente, al di là di ciò che viene asserito la percentuale di prodotti certificati come biologici è a dir poco, risibile. In pratica, oltre l\'olio di oliva, solo \"alcuni\" legumi. Non per polemica alla quale non siamo interessati ma per ristabilire un minimo di aderenza alla realtà.<br />
Fatti, non proclami, please.<br />

zio-logico

Commento sconsigliato, leggilo comunque

La risposta è insita nella domanda, da cui estrapolo:\"...Da una prima e parziale verifica sono venuto a conoscenza di difficoltà legate al costo degli spazi espositivi, più che raddoppiati rispetto allo scorso anno...\".<br />
Quindi non riguarda solo chi opera con il biologico, ma tutti gli espositori, e l\'unica domanda vera sarebbe potuta essere:\"Vuole il Comune di Senigallia mantenere una fiera campionaria, visto l\'aumento di prezzo degli spazi?\".<br />
E la eventuale risposta positiva la si misurerà il prossimo anno con gli eventuali nuovi prezzi.<br />
Quindi, a rigor di logica, e per non far favoritismi, si dovrebbero calare i prezzi per tutti.<br />
(scusate se lo scrivo, ma il \"tono\" delle domande dava l\'idea che si volesse favorire solo il biologico a scapito degli altri espositori)

mauri

caro roberto credo che con la tua interrogazione tu abbia sollevato un problema che già da qualche anno è presente tra gli operatori del settore e credo che sia un aspetto importante e da seguire per far si che la fiera non diventi il mercato allargato del giovedì, come in parte già lo è diventata. <br />
Ma leggendo i commenti(non uno che entri nel merito di quello che dici, che voui che interessi del biologico) hai commesso un errore: l\'hai firmata come verde e quindi non hai i titoli per farlo. <br />
Quindi la prossima volta ti consiglio di farla firmare o da uno dell\'opposizione o da uno dei tanti polemisti che ti commentano, vedrai che polverone.<br />
ti sei permesso di prevenire altri interventi. <br />
Pensa \" Il Comune affossa la Fiera Bio\" o Il Biologico discriminato\" tre colonne o di RC o di Paradisi, riconoscilo è tutta un\'altra cosa.<br />
<br />
Citazione (dal devoto oli) Prevenire: verbo transitivo, fare o dire qualcosa in anticipo. Prevenuto: aggettivo, disposto sfavorevolmente nei confronti di qualcuno o qualcosa

Sig. Mauri, mi permetta di intervenire, non entro nel merito della questione, ma solamente perchè il tono di una sua frase mi ha incuriosito: \"Ma leggendo i commenti(non uno che entri nel merito di quello che dici, che voui che interessi del biologico) hai commesso un errore: l\'hai firmata come verde e quindi non hai i titoli per farlo. <br />
Quindi la prossima volta ti consiglio di farla firmare o da uno dell\'opposizione o da uno dei tanti polemisti che ti commentano, vedrai che polverone.<br />
ti sei permesso di prevenire altri interventi.\"<br />
Questa come la definirebbe, visto che fa accenno ai tanti polemisti che commentano, polemica, satira o che altro ??<br />
un cordiale, non polemico, saluto.<br />
Franco Giannini <br />