Verdi e PD invitano la minoranza al dialogo

12/09/2008 - Verdi e PD invitano la minoranza al dialogo e a rivedere la propria posizione, ma nel frattempo l’attività istituzionale deve andare avanti.

Anche la seconda conferenza dei capigruppo consiliari, convocata dal presidente Silvano Paradisi dopo la seduta consiliare “calda” del 26 agosto, ha visto i cinque capigruppo di minoranza presentarsi solo per ribadire la richiesta di dimissioni del presidente del consiglio comunale, cui l’opposizione non riconosce più il ruolo super partes. Un atteggiamento che la maggioranza non reputa “responsabile” e invitando i colleghi di minoranza a rivedere il proprio comportamento pensa però al prosieguo dell’attività amministrativa.


Nella seduta del consiglio comunale ci sono stati comportamenti poco consoni all’aula consiliare ma vanno superati perché la fase di stallo che vorrebbe la minoranza va superata per permettere alla città di poter essere governata –afferma il capogruppo Pd Stefano Schiavoni- siamo molto dispiaciuti che la minoranza si presenti alle conferenze dei capigruppo solo per chiedere le dimissioni del presidente del consiglio andandosene poi senza sentire quello che abbiamo da dire. Invitiamo i nostri colleghi a sederci tutti attorno ad un tavolo per un confronto serio e costruttivo in una logica di pari dignità”.


Piena unità di intenti con il Pd anche da parte dei Verdi. “Dobbiamo comunque andare avanti nei lavori –sostiene il capogruppo dei Verdi Roberto Curzi- se vogliamo dare risposte alla città dobbiamo continuare a lavorare perché è quello che i cittadini si aspettano e che vogliono”. “Cercare di bloccare l’attività amministrativa è irresponsabile –aggiunge il segretario Roberto Primavera- Senigallia ha bisogno di essere amministrata, anche con il contributo della minoranza che dovrebbe smetterla di parlare di metodi e procedure e concentrarsi sui contenuti e sulle questioni”.






Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 12 settembre 2008 - 4063 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, stefano schiavoni


...ripicche...ripicche...ripicche...<br />
Motivate, ma pur sempre ripicche.<br />

La città ha bisogno di essere governata? Ma come, non ci pensate da soli? Lo scoprite solo adesso che l\'opposizione ha i suoi diritti? Il 26 agosto mi pare che avete dimostrato di non aver bisogno di nessuno. Allora che sono adesso queste lagne?

In un muro contro muro, un invito al dialogo ha senso solo se si accompagna a qualche concessione alla controparte.<br />
<br />
Invece qui la piccola carota della \"pari dignità\" è assieme ad un grande bastone, quello del \"comunque andiamo avanti, che ci siate o no\".<br />
<br />
La fase della mediazione non è ancora cominciata. Nè mi pare che a Senigallia abbondino persone con capacità di mediazione.

Ex verde

Verdi e PD: sempre più soli... che non ridono!

concordo con Obelix, il suo ragionamento non fa una piega


Denunciano l\'opposizione , ma nello stesso tempo gli chiedono di dialogare ... Proviamo a fare la cosa invertendo maggioranza ed opposizione ...<br />
Voglio vedere se Schiavoni e Curzi accettavano il dialogo ...<br />
Poi dico, urlare è più grave di cercare di aggredire fisicamente un altra persona ?<br />
Perchè non denunciano anche il loro assessore per un comportamento che in qualsiasi parlamento nel mondo, almeno avrebbe portato alle scuse ...

Off-topic

Ah, ah, ah che bella battuta e che ridere!