Rifiuti: i comuni dicono no all\'aumento delle tasse

raccolta rifiuti 18/10/2008 - Inove Comuni aderenti al Co.Ge.S.Co., il Consorzio intercomunale che ha sede a Serra de\' Conti e del quale fanno parte Arcevia, Barbara, Castel Colonna, Monterado, Ostra, Ostra Vetere, Ripe, Senigallia e Serra de\' Conti hanno concordato, in occasione della assemblea svoltasi a Senigallia nei giorni scorsi, l\'invio di un documento col quale è stato chiesto alla Amministrazione Provinciale di Ancona di non approvare il piano finanziario presentato dall\'A.S.A., la società che gestisce la discarica di Corinaldo, tenuto presente che tale piano finanziario comporterebbe un aumento di oltre il 30% nei costi di conferimento dei rifiuti in discarica.

Tale aggravio di costi si ripercuoterebbe inevitabilmente sui cittadini, che dovrebbero far fronte a consistenti aumenti delle tariffe e si troverebbero penalizzati, nonostante gli sforzi e l\'impegno che gli utenti -in tutti i Comuni- hanno dedicato alle raccolte differenziate.


Per tali motivi, i Comuni del Co.Ge.S.Co. hanno approvato un documento da trasmettere al Presidente della Amministrazione Provinciale di Ancona, all\'Assessore all\'Ambiente della Provincia di Ancona e, per conoscenza, al Dirigente del Settore Tutela e Valorizzazione Ambientale della Provincia, alla società A.S.A. e al Comune di Corinaldo sottolineando come la proposta di piano finanziario presentata dall\'A.S.A. \"comporterebbe un adeguamento delle tariffe di conferimento che appare inopportuno, non giustificato e penalizzante per i Comuni e soprattutto per i cittadini-utenti\". Il testo del documento è allegato alla presente comunicazione.


Clicca il pdf per leggere il documento.


...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 18 ottobre 2008 - 4074 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, serra de' conti, Comune di Serra de\' Conti


Ci mancherebbe solo che i cittadini, entrati forzatamente nel giro del riciclaggio dei rifiuti, venissero \"premiati\" con un aumento delle tariffe!<br />
Ma stiamo scherzando?!?!?

miseno liberto

Scusa, cosa significa \"entrati forzatamente\" , forse si poteva continuare a gestire i rifiuti alla vecchia maniera? Sicuramente come tutti i cambiamenti portano un certo scompiglio nelle abitudini delle persone ma credo che questa cosa faccia vedere se siamo veramente cittadini responsabili. E\' un vero esame di educazione civica. Per quanto concerne l\'aumento non posso pronunciarmi non conosco i termine della delibera della ASA.<br />

Già; poi considerando come funziona !!!

No, \"forzatamente\" era riferito alla modalità \"rapida\" con cui si è cominciata la raccolta differenziata, e so di gente che ancora non la digerisce e butta le cose a casaccio.<br />
Ma la raccolta differenziata mi sta benissimo, tanto che da anni in casa mia già si raccoglievano carta e vetro.<br />
Saluti!<br />

miseno libero

Nella frazione dove abito funziona bene, dopo lo sbandamento estivo le cose si sono sistemate se i cittadini partecipano la cosa sicuramente non puo\' che migliorare. Purtroppo ancora esistono s-t-r-o-n-z-i che buttano gli ingombranti lungo le strade di campagna, nonostante esista in tutti i comuni della vallata un servizio gratuito che te li viene a prendere a casa!! Credo anche, che il CIR33 debba iniziare una campagna di verifica di cio\' che si puo\' migliorare (QPS) qualità percepita del servizio.

Un cittadino di Castel Colonna

Commento sconsigliato, leggilo comunque

sulle tariffe in parte hai ragione,sarebbero un po\' troppo eccessive,esse si potrebbero diminuire se si premiasse coloro che praticamente fanno il loro dovere nel conferire al centro di raccolta,rinunciando come noi ha pesare la spazzatura per il fatto che e\' come una catena di sant\'antonio da un lato prendi dall\'altro paghi e siccome ha questo mondo non si fa\' niente per niente,se tutti rinunciassimo forse le tariffe si abbasserebbero perche\' non sono i 50 euro all\'anno che risanono il bilancio famigliare.Di conseguenza se non lo vogliono fare basta calcolare quanta spazzatura produce in media tot famiglie composte da 4,5,persone e stilare una classifica,poi vedere se tutte le altre conferiscono in modo uguale al centro di raccolta,se non ci conferiscono per il 20% si potrebbe chiudere anche un\'occhio ma se non conferiscono per il 50% devono perrnsare dove viene portata la spazzatura,ricordati anche che la spazzatura parla e se parla,quindi per individuare costoro ci vuole solo la buona volonta\' degli organi preposti.anche l\'altro giuorno ho notato contenitori di detersivi nei cassonetti metellici messi in paese,nelle piazze giovanni 23\' e leopardi,questo e\' solo maleducazione.

rapida? ma se siamo indietro di anni? fortuna il cir33, altrimenti staremo ancora a liveli napoletani di raccolta differenziata

io avevo sentito dire che le tariffe di conferimento in discarica vengono gradulmente aumentata a livello centrale (stato) proprio per disincentivare chi non fa la differenziata, rendendola sempre conveniente.<br />
<br />
ora sarebbe bene sapere se questo è vero e se il prezzo e relativi aumenti vengono decisi solo a corinaldo oppure se devono rispettare delle regole.