Il collettivo studentesco Cortocircuito manifesta contro il decreto Gelmini

gelmini 1' di lettura 29/10/2008 - Giovedì 30 ottobre il collettivo studentesco cortocircuito di Jesi organizza una manifestazione per ribadire il no al decreto legge 133 del ministro Gelmini.

Giovedì 30 ottobre il collettivo studentesco cortocircuito di Jesi organizza una manifestazione che partirà da Piazza della Repubblica alle ore 9 per ribadire anche nella piccola realtà jesina il no al decreto legge 133 del ministro Gelmini. Siamo convinti nell’ affermare che non si possono risolvere i problemi della scuola pubblica ne tagliando i fondi ad essa destinati ne dividendo le classi e neppure ritornando al maestro unico.



Ogni cittadino, non solo insegnante o studente che sia, deve sentirsi chiamato in questione, in quanto tutto ciò che si trova alla base di una società civile è l’ istruzione. Attraverso questo piano politico la nostra istruzione e quella delle generazioni future non sarà legata al merito ma al reddito, al paese d’origine e all’appartenenza politica. Noi siamo il futuro e noi stessi pretendiamo una scuola libera, garantita e accessibile a tutti.


da collettivo studentesco CortoCircuito




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 ottobre 2008 - 1420 letture

In questo articolo si parla di attualità, gelmini, collettivo studentesco CortoCircuito