Quarant\'anni di Doc: inizia la festa del Verdicchio

verdicchio 2' di lettura 29/10/2008 - Prende il via questa mattina (mercoledì 29) il ricco programma di manifestazioni ed eventi per festeggiare i 40 anni della Doc concessa al Verdicchio dei Castelli di Jesi.

Si comincerà al teatro studio Valeria Moriconi dove l\'Assivip ha chiamato a raccolta a partire dalle ore 9 gli esperti del settore per discutere sui \"Progressi e prospettive di un vitigno unico nella sua originalità\": nel novero dei relatori, tra gli altri gli enologi Lorenzo Landi, Carlo Garofoli e Alberto Mazzoni.


Domani (giovedì 30), nella giornata curata del Comune di Jesi, sempre al teatro studio Valeria Moriconi con inizio alle ore 9 il tema è \"Agricoltura e sostenibilità\": un convegno internazionale che si inserisce in questo programma ed ha l\'obiettivo di offrire, attraverso una serie di incontri tematici, una riflessione a 360 gradi su un vitigno eccezionale e di esaminare le prospettive future di sviluppo, in particolare con la richiesta di riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Inoltre, l\'iniziativa costituisce un\'importante tappa del percorso del \"Piano strategico per lo sviluppo sostenibile del Comune di Jesi\", che proprio in questi mesi si sta predisponendo. Il convegno si propone anche di analizzare le potenzialità turistiche del territorio dei Castelli di Jesi attraverso la valorizzazione del paesaggio e del patrimonio enogastronomico, valorizzazione che non può prescindere dalla necessità di inserire il \"Sistema Vallesina\" in reti relazionali europee puntando sulla qualità e l\'eccellenza dei nostri prodotti e del nostro paesaggio, attraverso gli strumenti della formazione e della sostenibilità.


Venerdì, infine, i lavori si concluderanno a Villa Salvati di Pianello Vallesina con l\'incontro sul tema \"Sviluppo sostenibile del territorio: turismo, enogastronomia e formazione\". Ricchissimo ed estremamente qualificato il parterre dei relatori, composto da giornalisti della stampa specializzata e di settore, da docenti universitari, ricercatori, esperti di enogastronomia ed enologi qualificati. Al termine di ciascuna delle tre giornate di studio saranno previste delle iniziative diverse: le sessioni di oggi e venerdì si concluderanno con una degustazione guidata dei Verdicchi dei Castelli di Jesi, previste alle 20,30 presso l\'Enoteca Regionale di Palazzo Balleani. La sessione di domani riserverà ai partecipanti e alla cittadinanza un finale in grande stile, con la serata di gala, prevista per le 21,15, dell\'Orchestra Filarmonica Marchigiana al teatro Pergolesi, il cui incasso verrà devoluto all\'Istituto Oncologico Marchigiano di Jesi e della Vallesina. Il soprano Valeria Esposito e il tenore Fabrizio Mercurio canteranno brani da opere di Rossini, Donizetti, Verdi, Puccini, Brahms, Mozart, Strauss, sotto la direzione del Maestro David Crescenzi.


L\'iniziativa è organizzata e promossa dall\'Assessorato allo Sviluppo Sostenibile, Attività Economiche e Turismo del Comune di Jesi e dall\'Assivip-Enoteca Regionale di Jesi, in collaborazione con Istituto Marchigiano di Tutela dei Vini (IMT), la Moncaro, l\'Alleanza per il Clima Italia, l\'Istituto Salvati scuola associata all\'Istituto di Istruzione Superiore E. Pieralisi e la Fondazione Pergolesi Spontini.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 ottobre 2008 - 1690 letture

In questo articolo si parla di attualità, vino, jesi, Comune di Jesi, verdicchio, enogastonomia





logoEV