Perini: più palestre contro il disagio giovanile

1' di lettura 04/11/2008 - \"Vanno programmate politiche nuove a favore dei giovani senigalliesi, che siano indirizzate in particolare alla loro salute ovvero alla  formazione fisica, in contrasto con la logica dello “sballo del Sabato sera\".

In questi giorni infatti,innumerevoli segnalazioni ai Dirigenti del nostro Movimento, indicano un disagio dovuto alla mancata attenzione per un settore, quello del cd.”Wellness”, altrove estremamente curato, proprio per contrastare fenomeni degenerativi come l’abuso di alcol o l’assunzione di stupefacenti.

E’ prassi consolidata in altre realtà locali,della nostra riviera,soprattutto Romagnola e Veneta, destinare quota delle risorse di bilancio in favore degli operatori privati del settore, coinvolgendo direttamente le Associazioni giovanili, nella logica di una sussidiarietà orizzontale.

Il nostro modo di garantire chi opera in questo settore, è quello di verificare che i Fondi, non vengano indirizzati su obiettivi improduttivi e soprattutto in contrasto con la logica del libero mercato e della concorrenzialità.

In questo senso, sarebbe opportuno, che l’Amministrazione, dispensasse parte di quei fondi ora allocati per “Contenitori Comunali” in cui si realizzano attività fisiche, direttamente in favore dei singoli individui che intendono incominciare un percorso formativo in un disciplina sportiva.

Percorso che come ben sappiamo,viene subito ostacolato dal costo della cd.”Visita di idoneità sportiva”; oggetto quest’ultima di notevoli contrasti e sulla quale l’introduzione di un “Bonus iniziale” in favore degli “Under 18”, consentirebbe a molti giovani di cominciare un cammino di autodisciplina attraverso l’attività fisica.

Ancora una volta, dunque,al di là delle polemiche politiche, si chiede un intervento di buon senso e trasparenza, laddove si intersecano gli interessi dei privati che investono e il più generale interesse dei giovani ad avere libertà di accesso a servizi e qualità della vita.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 novembre 2008 - 4790 letture

In questo articolo si parla di forza italia, sport, politica, maurizio perini, Popolo delle Libertà, palestre


...l\'ennesimo \"pubbliredazionale\" politico :(

Messo così sembra davvero un invito alle palestre, ma non quelle che formano gli sportivi (tennis, scherma, judo, calcio indoor, piscina etc.), come si intravvedeva tra le righe, e che mi trova daccordo, ma le palestre PURE!<br />
Che già sono un luogo di incontro per conoscenze, ma che non so se si presterebbero agli scopi del comunicato.<br />
Il bonus per gli under 18 però non è male come idea.

Ragazzi e ragazze, vi ricordo che a Senigallia alcune persone stanno portando avanti il progetto di portare un nuovo sport, l\'ULTIMATE FRISBEE! Uno sport, come ho già detto in più occasioni, dove il fair play è messo davanti a tutto e dove è garantito un elevato livello di spettacolarità. <br />
Io personalmente trovo più appropriato uno sport come l\'Ultimate per curare questo disagio che non le classiche, sacrosante ma noiose, palestre.<br />
<br />
Quindi vi invito nuovamente e lo farò ancora prossimamente a documentarvi, a voi giovani non ha senso spiegarvi come (youtube ecc.), lo sapete benissimo, circa l\'Ultimate Frisbee.<br />
<br />
SenaDisc sta arrivando, maggiori info scrivetemi gamby1980@libero.it o registratevi direttamente nel forum www.senadisc.it/forum

Anonimo

Off-topic

A quando la proposta \"Chiu\' pilu per tutti\"?

LOL, la palestra sarebbe la risposta al consumo di droghe?<br />
<br />
Ma se tra anabolizzanti, ormoni e doping vario, sono uno dei più grossi luoghi di spaccio e consumo!<br />
<br />
L\'ennesima chicca del buon Perini che, come al solito, da buon comunista richiede fondi pubblici per aiutare un settore privato che è già abbastanza redditizio (almeno le palestre).<br />
<br />
Se si volesse veramente incentivare la pratica sportiva, bisognerebbe introdurla in maniera seria nelle scuole, esattamente come si fa nei paesi anglosassoni.

Caro Perini,una cosa fatta dal Governo Prodi, che non ha brillato per altre cose, era proprio quella relativa alla detrazione delle spese per la frequenza di corsi sportivi, cosa che questo governo non ha prorogato, quindi scrivi ai tuoi dirigenti.

Il sabato sera chi andrebbe in palestra?<br />
Sapete quanti sportivi nonostante frequentino palestre e campi sportivi muoiono per incidenti?<br />
<br />
Alberto Bartozzi

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

Ottimo.. aboliamo le palestre e diamoci tutti al Frisbee..

Come fanno i giovani a leggere un articolo di Perini e poi a non drogarsi?