Volley: le ragazze della Monteschiavo sfidano Novara al PalaTriccoli

monteschiavo banca marche 2' di lettura 08/11/2008 - Dopo due turni in trasferta, le ragazze ritornano domenica al PalaTriccoli (ore 17,30) per una sfida sempre appassionante e ricca di emozioni, quella con l’Asystel di Novara.

Vinta la prima gara casalinga della stagione contro Santeramo, la Monte Schiavo Banca Marche è andata a cogliere un prezioso punto a Bergamo (dopo essere andata in svantaggio per due volte nel conteggio dei set) e ha strapazzato a domicilio Perugia (25-23, 16-25, 12-25, 13-25). Tre vittorie in quattro giornate per una squadra ancora in fase di rodaggio non sono affatto male, con quel tie-break fortemente cercato contro la Foppapedretti quando si era sotto 2 set a 1, strappando così un punto su un campo difficile come non accadeva, in regular season, dalla stagione 2002/2003. Forse le ragazze di Dragan Nesic avrebbero bisogno di lavorare di più in palestra per far crescere l’intesa ma sul campo stanno trovando il loro ritmo partita, costrette a giocare ogni tre giorni.



Il tour de forse è iniziato con la Fase 1 di Coppa Italia che si è andata ad accavallarsi sul campionato e prosegue con la competizione europea alla quale la MonteSchiavo partecipa per la prima volta, la Challenge Cup (andata il 5 e ritorno il 12 novembre). Il mese di novembre riserva alle jesine la bellezza di nove gare, cinque di campionato italiano (a Perugia, in casa con Novara, a Chieri, in casa con castellana Grotte e a Pavia), due di Challenge e due di Coppa Italia (contro Novara). E’ la rivale di sempre, fin dai tempi dell’A2. Jesi è salita nella massima serie nel 2001, lo stesso anno di Novara e pertanto ci sono loro dietro le società più “anziane” dell’A1, vale a dire Perugia, Bergamo e Vicenza, rispettivamente con 19, 15 e 11 stagioni.



L’Asystel è attualmente al settimo posto, divisa solo di un punto dalla Monte Schiavo, con lo stesso numero di vittorie (3) e lo stesso numero di sconfitte (1), con la differenza che le piemontesi hanno vinto a Cesena al tie-break e perso 3-1 in casa, la prima di campionato, contro il castellana Grotte. Il tecnico Pedullà può contare su un mix di esperienza e di giovane entusiasmo: al fianco di atlete come Osmokrovic, Paggi e Anzanello, ha infatti elementi come Barcellini e Kozuch che stanno offrendo un ottimo rendimento. Una gara quindi dura per la Monte Schiavo che, come l’Asystel, ha fatto in estate degli innesti importanti nel sestetto e sta cercando il suo passo migliore nella regular season.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 08 novembre 2008 - 1254 letture

In questo articolo si parla di sport





logoEV