Monte San Vito: al via la stagione di prosa della Fondazione Pergolesi Spontini

teatro 3' di lettura 13/11/2008 - Prende il via sabato 15 novembre al Teatro La Fortuna di Monte San Vito la stagione di prosa della Fondazione Pergolesi Spontini realizzata nei teatri di Jesi, Maiolati Spontini e Monte San Vito in collaborazione con l’Amat e gli Assessorati alla Cultura dei rispettivi Comuni e con il contributo di Banca Popolare di Ancona e Sogenus.

Ad inaugurare il ricchissimo cartellone è la commedia Xanax scritta e diretta da Angelo Longoni ed interpretata da Amanda Sandrelli e Blas Roca-Rey. Quando la nuova drammaturgia viene sostenuta da attori bravi e dalle grandi capacità, da una regia lucida e curiosa e da una messa in scena raffinata, il prodotto finale è il senso preciso di un progetto intorno ad un testo. Nel caso di Xanax il prodotto finale è uno spettacolo piacevole, intrigante, divertente e tragico come lo è la vita di tutti i giorni. Amanda Sandrelli e Blas Roca Rey appartengono a quei pochi attori italiani completi. Il loro talento e la loro verve coinvolgono il pubblico in un piéce dalle tinte infinite. La loro umanità commuove e avvolge. Lo spettacolo, presentato in prima nazionale nel 2001 al Festival di Todi, sta attraversando da anni i teatri più importanti d’Italia raccogliendo grandi favori di pubblico e di critica. Al centro delle storia un uomo e una donna in una situazione esasperata, claustrofobia, estrema.




Due persone quasi sconosciute che sono costrette improvvisamente a condividere gli elementi più intimi del proprio corpo e della propria anima. Un venerdì sera Laura e Daniela si attardano un po’ più del solito in ufficio; ognuno di loro lavora ad un piano diverso di un grande edificio e verso le nove di sera le loro vite si incontrano in uno degli ascensori che li deve condurre verso l’esterno e verso un normalissimo fine settimana in famiglia. L’ascensore però si blocca. I due provano a premere il tasto di allarme, chiamano aiuto, ma ormai nessuno li può sentire almeno fino a lunedì mattina quando, poco dopo l’alba, gli inservienti della ditta di pulizie che si occupa dell’interno dello stabile arriveranno per sistemare e pulire gli uffici.



Quarantotto ore possono diventare un’eternità quando si sta chiusi in quattro metri quadrati, senza ricambio d’aria, senz’acqua, senza cibo, quando la paura è incontrollabile e ci si sente estranei, ma si è costretti a condividere l’intimità con un estraneo perfino per tutti i bisogni corporali. L’estrema difficoltà, l’isolamento, la paura, la perdita del controllo fanno agire i due protagonisti in un modo sconosciuto a loro stessi e che li spinge a rivelare di sé più di quanto non abbiano mai fatto in passato anche con le persone più care.



Per informazioni e biglietti (interI euro 12, ridotti euro 8): biglietteria del Teatro Pergolesi 0731 206888, www.fondazionepergolesispontini.com. Inizio spettacolo ore 21. Xanax prima di Monte San Vito sarà in scena venerdì 14 novembre a Morrovalle e mercoledì 19 novembre a Treia . Per informazioni: Amat 071 2072439, www.amat.marche.it.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 13 novembre 2008 - 1253 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli





logoEV