Massaccesi: mutui agevolati anche per i giovani precari

4' di lettura 21/11/2008 - Ordine del giorno del consigliere comunale Daniele Massaccesi rgiuardo i mutui agevolati.

Il Consigliere Comunale di “Alleanza Nazionale – verso il PDL ” Daniele Massaccesi, presenta il seguente ORDINE DEL GIORNO


Avente ad oggetto: SALVAGUARDIE E GARANZIE A FAVORE DEI GIOVANI CHE INTENDANO ACQUISTARE UN ALLOGGIO ATTRAVERSO L\'ACCENSIONE DI UN MUTUO. PREVISIONE DI UN BANDO DI SELEZIONE DEI BENEFICIARI



Il Consiglio Comunale di Jesi premesso che appare utile e necessario predisporre misure atte a fornire salvaguardie e garanzie a favore dei giovani che intendano acquistare un alloggio attraverso l’accensione di un mutuo; le misure in oggetto debbono perseguire l’obiettivo di consentire l’accesso ai mutui anche ai giovani con lavoro precario che, altrimenti, ne sarebbero esclusi, di ottenere l’applicazione di tassi ridotti ed un sistema di protezione che assista il mutuatario nei casi di insolvenza temporanea, da parte della banca, che vedrebbe così quasi azzerati i propri margini di rischio, ed infine di salvaguardare dallo sfratto conseguente alla vendita all’asta dell’immobile i giovani che non riescano più a far fronte al pagamento del mutuo a tasso fisso nell’arco dei primi 10 anni, e cioè quando maggiore è l’incidenza del mutuo stesso in tale evenienza, infatti, i giovani avrebbero la facoltà di vendere il proprio alloggio al Comune, ad un prezzo periziato dagli uffici tecnici municipali, con la possibilità, in questo caso, di permanere nell’alloggio in locazione, con un canone calmierato, previo parere dei competenti Organi Comunali;



sarebbe poi demandato a successivi provvedimenti l’approvazione di un bando per l’individuazione delle banche presso le quali accendere il mutuo con relativo convenzionamento, nonchè l’impegno della spesa prevista e l’approvazione del bando per la selezione dei beneficiari;



dovrebbe essere altresì approvata la procedura di gara ad evidenza pubblica per l’individuazione dell’Istituto Bancario migliore offerente con il quale sottoscrivere un accordo di collaborazione finalizzato all’erogazione dei mutui a tasso fisso ai giovani, nel rispetto delle prescrizioni previste nella deliberazione del Consiglio Comunale, per individuare appunto l’Istituto che garantirà ai giovani che intendano acquistare la prima casa le condizioni più favorevoli per l’accensione di un mutuo a tasso fisso, previo accordo di collaborazione con il Comune di Jesi;


dovrebbe infine procedersi all’approvazione di un Avviso Pubblico, con la relativa domanda di partecipazione, per l’ammissione di un numero di giovani da stabilire alle salvaguardie ed alle garanzie per l’acquisto della prima casa attraverso l’accensione di un mutuo a tasso fisso;



D E L I B E R A


1)di approvare la procedura prevista per adottare misure atte a fornire salvaguardie e garanzie a favore dei giovani che intendano acquistare un alloggio attraverso l’accensione di un mutuo;


2)di perseguire l’obiettivo di consentire l’accesso ai mutui anche ai giovani con lavoro precario che, altrimenti, ne sarebbero esclusi, e di ottenere l’applicazione di tassi ridotti ed un sistema di protezione che assista il mutuatario nei casi di insolvenza temporanea, da parte della banca, che vedrebbe così quasi azzerati i propri margini di rischio, ed infine di salvaguardare dallo sfratto conseguente alla vendita all’asta dell’immobile i giovani che non riescano più a far fronte al pagamento del mutuo a tasso fisso nell’arco dei primi 10 anni, e cioè quando maggiore è l’incidenza del mutuo stesso;


3)di prevedere che, in tale evenienza, i giovani possano vendere il proprio alloggio al Comune, ad un prezzo periziato dagli uffici tecnici municipali, con la possibilità, in questo caso, di permanere nell’alloggio in locazione, con un canone calmierato, previo parere dei competenti Organi Comunali ;


4)di dare mandato alla Giunta Municipale di fissare tempi brevi per la predisposizione di un avviso pubblico, con la relativa domanda di partecipazione, per l’ammissione di un numero di giovani (da stabilire) alle salvaguardie ed alle garanzie per l’acquisto della prima casa, con accensione di un mutuo, alle condizioni previste nella parte narrativa della presente delibera;


5)di riservare a successive determinazioni, anche dirigenziali, l’impegno di spesa che dovesse rendersi necessaria per l’eventuale acquisizione di alloggi da mutuatari insolventi.


da Daniele Massaccesi
Alleanza Nazionale




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 novembre 2008 - 1091 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, alleanza nazionale, Daniele Massaccesi





logoEV