Pennoni: Castelrosino frazione dimenticata dall\'amministrazione

1' di lettura 11/12/2008 - Interrogazione consiliare di Maria Celeste Pennoni sulla situazione della frazione di Castelrosino.

In considerazione delle problematiche sollevate dai residenti la frazione di Castelrosino, per la quale da anni non sono previsti interventi qualificanti che vengano incontro alle esigenze degli abitanti, ci permettiamo di sintetizzare alcune criticità per le quali sollecitiamo un concreto intervento da parte dell’Amministrazione Comunale:



Installazione di Semafori intelligenti o barriere rallenta traffico, per evitare che la Via che attraversa la frazione sia percorsa da autovetture ad alta velocità;



L’incrocio con la strada Filottrano – Jesi – Zona Industriale di Santa Maria Nuova è stato oggetto nel corso degli anni di gravi incidenti; ci risulta che più volte i residenti hanno sollecitato l’opportunità di prevedere una rotatoria.



La sistemazione dell’impianto di illuminazione posto all’interno del campo polivalente da calcetto, pericolosa a causa di un evidente errore di progettazione;



La pericolosità dei pali situati all’interno del campo polivalente da calcetto, attualmente coperti con gommapiuma. Lo spostamento di un palo di illuminazione posto al centro della piazza davanti alla Chiesa e il rifacimento del manto stradale della piazza stessa. La situazione del trasporto pubblico e della raccolta dei rifiuti.



Ritengo che le recenti Amministrazioni Comunali abbiano trascurato le nostre frazioni, Castelrosino in particolare. Nulla è stato previsto in sede di Piano Regolatore ed anche la normale manutenzione dell’esistente lascia a desiderare. Alla luce di quanto sopra esposto gradirei conoscere le iniziative dell’Amministrazione Comunale per risolvere i problemi evidenziati.


da Maria Celeste Pennoni
Consigliere Comunale FI verso il PDL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 dicembre 2008 - 2050 letture

In questo articolo si parla di forza italia, politica, Maria Celeste Pennoni