Massaccesi: l\'amministrazione confermi la regolarità fiscale nei contributi alle associazioni

Daniele Massaccesi 01/01/2009 - Interrogazione del consigliere comunale Daniele Massaccesi riguardo le associazioni che nell’ultimo anno, hanno avuto contributi economici od agevolazioni per l’organizzazione di incontri, dibattiti ed iniziative.

Il sottoscritto Daniele Massaccesi, Consigliere Comunale di “Alleanza Nazionale – verso il PDL -”, premesso che risulta che “associazioni” o “gruppi culturali e non” ricevono dall’Amministrazione Comunale contributi per spese di pubblicità ed organizzazione di eventi, che, in qualche caso, costituiscono anche il duplicato di analoghe iniziative patrocinate ed organizzate dallo stesso Comune (v. quelle recentemente fatte in tema di raccolta differenziata rifiuti),



premesso altresì che - è già stata fatta richiesta, con una separata interpellanza, per conoscere: le ragioni e le motivazioni che hanno portato l’Amministrazione Comunale, pur in una situazione di oggettive difficoltà di bilancio, a patrocinare ed a dare a terzi contributi economici per organizzare e tenere dibattiti ed iniziative;


quali associazioni o gruppi, nell’ultimo anno, hanno avuto contributi economici od agevolazioni di ogni tipo (non pagamento di canoni od indennità, riduzione di canoni) per l’organizzazione di incontri, dibattiti ed iniziative, e se i criteri adottati valgono per tutti;


le motivazioni che permettono, eventualmente, ad una Associazione di delegare un’altra per riscuotere il contributo previsto, e se tale delega sia corretta anche dal punto di vista fiscale;


premesso ulteriormente che in difetto di una più puntuale risposta, e considerata come non completa, a tacere d’altro, anche quella data in precedenza, è stato chiesto di conoscere le ragioni e le motivazioni che hanno portato l’Amministrazione Comunale, pur in una situazione di oggettiva difficoltà di bilancio, a patrocinare ed a dare contributi economici a terzi per organizzare e tenere dibattiti ed iniziative, che in qualche modo costituivano anche il duplicato di iniziative ed incontri già effettuati, e sempre a cura dell’Amministrazione, soprattutto in considerazione del fatto che quello che ha dato motivo alla proposta interpellanza trattavasi dell’ennesimo incontro o dibattito sul tema della raccolta differenziata, nonché quali motivazioni avessero permesso, eventualmente, ad una Associazione (nella fattispecie, TNT) di delegare un’altra (nella fattispecie, “YA BASTA”) a riscuotere il contributo previsto, e se tale delega, qualora effettuata, fosse corretta dal punto di vista fiscale, oltre che procedura contabilmente apprezzabile;



chiede dopo la risposta dell’Assessore Maiolatesi del 4/11/08, la conferma della regolarità fiscale e contabile della procedura adottata per la riscossione di un contributo, da parte di un terzo, su delega di chi vi aveva diritto;


se è comunque giusto duplicare gli eventi, anche informativi, specie se risultano essercene stati già, e di più organizzati e patrocinati dalla stessa Amministrazione Comunale;


quali siano le ragioni che suggeriscono di chiamare non solo e non tanto un esperto, ma che questo venga addirittura da San Francisco (così leggesi dalla nota citata) e che questi permanga anche a Jesi, sia pure, si auspica, solo per breve tempo, con un evidente dispendio di denaro pubblico, seppure di entità non particolarmente rilevante, ma certamente comunque riprovevole.


da Daniele Massaccesi
Alleanza Nazionale




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 02 gennaio 2009 - 1046 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, alleanza nazionale, Daniele Massaccesi