Volley: la Monte Schiavo e la loro loro \'spedizione\' a Bucarest

monteschiavo volley 14/01/2009 - Partite ieri, in tarda mattinata, in palestra nel pomeriggio intorno alle ore 19, le ragazze della Monte Schiavo hanno iniziato la loro \'spedizione\' a Bucarest, per la Challenge Cup.

Domani, alle ore 17 italiane, la formazione di Dragan Nesic giocherà la gara d\'andata degli ottavi di finale della competizione europea, dopo aver eliminato Brcko e Bratislava nei precedenti turni.


\"La squadra che ci aspetta - spiega il tecnico rossoblu - è totalmente diversa da quelle che abbiamo incontrato finora ed è paragonabile ad una squadra della serie A italiana. Dobbiamo essere attenti e concentrati anche perché la Challenge, in questo momento è la nostra priorità\".


La Dinamo Bucarest ha preso parte alla prima fase della Coppa CEV e poi è passata alla Challenge, appare squadra meno autarchica di quelle affrontate dalla Monte Schiavo in questa competizione e può contare su elementi più esperti, tra cui la bulgara Sokolova. Da sciogliere oggi il dubbio palleggiatrice. Gli ultimi test in Romania diranno chi sarà nel sestetto di partenza. Di sicuro Moira Cerioni dà ampie garanzie al tecnico della Monte Schiavo, come dimostra anche la bella prova contro la Minetti Vicenza di domenica.


\"Siamo partite subito alla grande \" dice a proposito la regista jesina vice di Ognjenovic \" e siamo state brave a non far mai rientrare in partita le nostre avversarie, rimanendo concentrate e cercando di non sbagliare. Ci è riuscito tutto molto bene, soprattutto le cose che ci eravamo detti in settimana e per le quali ci siamo allenate. Ringrazio le mie compagne che, ricevendo bene, mi hanno aiutato molto in questa partita nella quale ho giocato da titolare..\"


Sulla stessa linea anche le parole del tecnico rossoblu. \"La positività di questa partita sta proprio nella risposta della squadra dopo la sconfitta a Busto Arsizio, dove avevamo commesso davvero troppi errori e non eravamo partiti bene. La partenza di oggi invece è stata ottima e il lavoro fatto in allenamento sul muro-difesa ha dato i suoi frutti, perché abbiamo murato bene e difeso tanto. Noi temevamo Vicenza perché all\' andata ci aveva fatto faticare tanto e perché è una squadra che riceve e difende molto bene, ma fortunatamente siamo riusciti anche a battere strategicamente in maniera corretta, e questo ci ha aiutato a tenerle bene a muro e in difesa\".


Il discorso si sposta sulla palleggiatrice... \"Abbiamo tenuto a riposo Maja Ognjenovic per un piccolissimo stiramento ad un adduttore - dice Nesic - ma sono sempre più felice della scelta fatta in estate di avere con noi una palleggiatrice come Moira Cerioni, che anche oggi ha fatto girare benissi! mo la squadra, così come aveva già dimostrato di saper fare nelle altre partite. Questo ci permette di dare a Maja tutto il tempo che necessita per recuperare al meglio la condizione ottimale\".


Collegamenti in diretta da Bucarest oggi pomeriggio su RVE, la radio ufficiale della Monte Schiavo Banca Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 14 gennaio 2009 - 1145 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, jesi, volley, Monteschiavo BancaMarche Volley