Chiaravalle: un convegno dedicato alle bande musicali

bande musicali 3' di lettura 24/01/2009 - Proseguendo il cammino di rinnovamento iniziato negli ultimi anni, l\' A.N.B.I.M.A. (Asso-ciazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome) in Provincia di Ancona ha promosso una serie di iniziative a favore delle Bande Musicali culminate nei due progetti realizzati negli anni 2007 e 2008, in sintonia con l\' Ente Provincia di Ancona che ne ha curato il finanziamento.

Numerose le manifestazioni che hanno coinvolte moltissime loca-lità della nostra Provincia nelle quali si è toccato con mano la vitalità dei tanti Gruppi musicali presenti nel territorio. Particolarmente significativi gli appuntamenti dedicati ai giovani che si avvicinano con entusiasmo al nostro mondo musicale e intendono così dare continuità alle istituzioni musicali cittadine. Di particolare interesse e rilievo il Convegno: “La Banda Musicale: presidio istituzionale e culturale della comunità” che si terrà domenica 25 gennaio a Chiaravalle dalle ore 9,00 alle 13,00 nel quale, alla relazione del Presidente ANBIMA della Provincia di Ancona e l’ intervento del Consigliere della Regione Marche dott. Marco Luchetti, seguirà un ampio dibattito sulle problematiche del mondo bandistico attuale.


Il Convegno, al quale sono stati invitati oltre che i Presidenti delle Complessi Musicali e gli Amministratori Provinciali e Comunali della Provincia di Ancona, si inserisce nel Progetto: \"Per Flumina: itinerari musicali\" e segnatamente nel terzo percorso dal significativo titolo: \"L\' Esino e il Misa verso la foce: pensare e suonare il domani\", con il quale si vuole focalizzare l\' at-tenzione su due aspetti importanti della vita bandistica: a) la formazione delle future generazioni (a Senigallia il 21 dicembre scorso si sono tenuti i concerti delle formazioni giovanili del Corsi di Orientamento Musicale con la presenza di circa 100 giovani = suonare il domani); b) \"pensare il domani\": in una società sempre in evoluzione, dove eventi che accadono nelle più disparate località del mondo possono influenzare e a volte determinare cambiamenti nelle nostre comunità (l\' era del \"villaggio globale\" ci con-diziona!), abbiamo il dovere di \"riflettere\" e \"puntualizzare\" la nostra identità, riappropriarci delle nostre più genuine tradizioni locali, interrogarci sul significato del nostro \"patrimonio\" culturale, fatta di valori e \"stili di vita\" da salvaguardare e \"aggiornare\" al modo di essere di oggi, per non svuotarle dei reali contenuti che essi incarnano e rappresentano.


Proporre un Convegno sulle Bande musicali, nell\' attuale frangente sociale, dove tante problematiche del lavoro e dell\'economia, assumono priorità a volte drammatiche, può sembrare fuori luogo. Eppure siamo convinti che questi sono i tempi nei quali \"recuperare\" e \"far quadrato\" intorno a valori e principi che ci possano sostenere per affrontare sfide di non lieve spessore. Le Bande musicali sono nate in periodi storici di \"emergenza culturale\", nei quali le Comunità hanno visto nelle formazioni musicali municipali la \"via di uscita\" e di \"crescita\" per i propri cittadini. Approfondire i propri valori culturali è alla base di qualsiasi progresso: e la cultura musicale ne esprime il valore più alto e qualificato.


da Ermanno Costantini
Presidente ANBIMA Provincia di Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 24 gennaio 2009 - 1175 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ermanno Costantini





logoEV