Maiolati: la Biblioteca La Fornace fa incetta di premi e riconoscimenti

premiazione fornace 29/01/2009 - Fa incetta di premi e riconoscimenti la biblioteca La Fornace di Moie.

La struttura, realizzata nell’ex fornace di laterizi, diventata dopo un importante intervento di recupero il centro culturale “eFFeMMe23”, ha ottenuto ultimamente due prestigiosi attestati. Nei giorni scorsi si è svolta, nei locali della biblioteca, la cerimonia di assegnazione del premio regionale di architettura Inarch-Ance Marche a tre lavori realizzati nel periodo 2003-2008 e fra questi, come intervento di riqualificazione edilizia, è stata premiata proprio la nuova struttura di Moie. A ritirare il prestigioso riconoscimento sono stati i progettisti Nazzareno Petrini e Anna Serretti, il sindaco Giancarlo Carbini in rappresentanza del Comune, committente dell’opera, e i responsabili dell’impresa esecutrice, la Edil Atellana.




E’ stato un evento significativo, che ha regalato all’Amministrazione comunale e all’intera comunità cittadina un momento di grande soddisfazione, che conferma la bontà e l’unicità del progetto della biblioteca di Moie. Ma il premio dell’istituto nazionale di architettura e dell’associazione nazionale costruttori edili Marche è stato solo l’ultimo in ordine di tempo. Lo scorso ottobre, in una suggestiva location, la Bolla del Lingotto di Torino, sono stati premiati i vincitori della quarta edizione del premio Top Application Award, il concorso internazionale dedicato a chi prescrive ed utilizza le carte Fedrigoni per realizzare prodotti grafici di prestigio. Ebbene, fra i premiati, c’era anche il progetto grafico e di comunicazione della biblioteca La Fornace.




Anche stavolta, a ricevere il riconoscimento, sono stati tutti gli attori principali della realizzazione del lavoro: il progettista grafico, ossia l’agenzia Ma: design di Pesaro, lo stampatore-trasformatore e il cliente finale, cioè l’Amministrazione comunale. Il progetto di comunicazione della biblioteca, realizzato dalla studio di Pesaro, è stato segnalato dalla giuria del concorso nella categoria “Coordinati grafici” premiato con la seguente motivazione: “Chiarezza nella scelta grafica e cura delle immagini, accompagnate dall’attenzione alla funzionalità nell’utilizzo degli strumenti”. L’agenzia ha curato il “look” della biblioteca a 360 gradi, dai pannelli posizionati sulla strada di accesso, via Trieste, con slogan accattivanti e originali, al logo e nome del centro culturale, “eFFeMMe23”, dai gadget alla segnaletica all’interno delle sale di lettura.




Il sindaco Giancarlo Carbini commenta i riconoscimenti con parole di soddisfazione: “Con questi importanti premi abbiamo unito al grande successo del pubblico, confermato dalle cifre record di visitatori, dal numero di tessere e di prestiti, anche quello che potremmo definire il successo della ‘critica’. Siamo soddisfatti perché è stato realizzato nel nostro Comune un grande progetto, portato avanti da più Amministrazioni, e su cui stiamo ancora investendo. L’obiettivo, infatti, è costituire un polo culturale per tutto il territorio. Questi premi sono un ulteriore forte stimolo a proseguire su questa strada coinvolgendo stabilmente la provincia di Ancona e la regione Marche”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 29 gennaio 2009 - 1370 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini