Roberto Mancini è il primo candidato a sindaco per il 2010

luigi rebecchini e roberto mancini 07/02/2009 - Rifondazione Comunista gioca d\'anticipo e con una mossa a sorpresa annuncia la candidatura a sindaco del consigliere comunale Roberto Mancini. La rottura anticipata ieri con il Pd si conferma irreparabile.

Ad un anno dalle elezioni amministrative Rifondazione Comunista scende in campo con una candidatura che già rimescola le carte dei giochi politici. E comunque vada il centro sinistra sarà diviso. Il Pd infatti (che rinvia ogni decisione sul candidato alle primarie anche se l\'attuale assessore Maurizio Mangialardi resta il favorito) di appoggiare Mancini non ci pensa proprio. E la battaglia per le alleanze vede nel mezzo le forze minori come Comunisti Italiani, Repubblicani Europei, Sinistra Democratica, Italia dei Valori ma anche i “dissidenti” del Pd (vedi Andrea Bacchiocchi confluito nel Gruppo Misto). Nel mezzo (come affermato proprio ieri dal presidente Roberto Primavera) si collocano i Verdi che, a questo punto, dovranno scegliere se schierarsi con Rifondazione o con il Pd.


L\'annuncio ufficiale della candidatura di Mancini è arrivato ieri mattina, in largo anticipo rispetto alla scadenza elettorale del 2010 ma con una motivazione ben precisa. \"Roberto Mancini è l\'uomo giusto -ha detto il segretario del Prc Luigi Rebecchini- persona seria, stimata e meticolosa nel suo lavoro di consigliere comunale. Mancini è il candidato vincente perchè costruirà il programma elettorale insieme ai cittadini. Ricominceremo dal quel confronto diretto e partecipato che manca da anni in questa città. Il nostro sarà un programma alternativo al Pd e ai partiti a lui subalterni\". \"Abbiamo un anno di tempo per costruire con la città un programma innovativo -ha aggiunto Roberto Mancini- vogliamo mettere insieme la società civile, le associazioni e tutte le componenti cittadine e abbiamo un anno per costruire un programma credibile\".


Mancini è già al lavoro per iniziare la serie di incontri sul territorio, quartiere per quartiere, frazione per frazione, per redigere il programma elettorale che come unico canovaccio iniziale avrà l\'attenzione per la politica urbanistica, il problema del lavoro e dell\'economia e il turismo. Sulle possibili alleanze non usa mezzi termini il consigliere provinciale. \"Ricostruiamo la sinistra partendo dal basso -ha evidenziato Fabrizio Petrolati- rispetto alla candidatura di Mancini, Rifondazione sta a latere perchè è attorno a lui che dovranno aggregarsi le tante componenti sociali e anche le forze politiche che credono in questo progetto. Non vogliamo più arrivare alle elezioni con un sistema di mediazione tra segreterie partitiche e con un programma già fatto. La Angeloni non lascerà la politica dopo il secondo mandato e in prospettiva avrà già più di un incarico tra cui scegliere. A Senigallia il Pd ha già preparato il terreno a chi prenderà il suo testimone. Lo si vede a chi sono stati affidati lavori pubblici e urbanistica (Mangialardi appunto ndr). Costruiscono il futuro per mantenere il passato. Le primarie del Pd? Solo una bufala. In quanto ai verdi, Simone Ceresoni (assessore della Giunta Angeloni ndr) ha appiattito il suo ruolo a subalterno del Pd, dimenticandosi delle battaglie fatte quando era consigliere\".


A sostenere la candidatura di Mancini è arrivato anche il segretario provinciale di Rifondazione. “Il Pd ragiona su logiche di prepotenza istituzionale -aggiunge Massimo Marcelli Flori- e a noi questo non interessa”.









Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 07 febbraio 2009 - 11282 letture

In questo articolo si parla di rifondazione comunista, giulia mancinelli, elezioni, politica, luigi rebecchini e roberto mancini


uno che vi voterà

mi sembra unottima scelta, spero che a sinistra nessuno faccia altri partiti o liste civiche, in modo che si possa avere un candidato unico di sinistra contro destra e pd.<br />
in bocca al lupo.

Caro Roberto sono molto contento di questa scelta che il tuo partito ha fatto e che hai accettato.<br />
Ho avuto modo di conoscerti in questi anni passati in Consiglio Comunale e credo che il tuo impegno, la tua passione, la tua onestà e soprattutto la tua idea di democrazia partecipata possano trovare tra i nostri concittadini molti consensi.<br />
<br />
Ti auguro con cuore di portare a termine in maniera vincente questa tua sfida di rinnovamento democratico.<br />
<br />
Andrea Bacchiocchi<br />
Consigliere Comunale

E\' una scelta forse per il momento inaspettata, ma che smuoverà molto i giochi politici e le campagne elettorali. <br />
Molti tatticismi, contatti più o meno diretti forse verranno meno ed molti saranno chiamati a scelte precise e chiare con largo anticipo.<br />
Si preannuncia una campagna elettorale interessante.

bibus

Buona fortuna, Caro Roberto. Anche se ho paura che i vari \"tatticismi\" politici possano bruciarti... ma sarai in grado di tenere alto il livello. Ti seguirò con interesse.

E\' l\'uomo per me, fatto apposta per meeeee...<br />
Politicamente parlando, s\'intende.

orfano della sinistra

...mi sa che per le prossime elezioni non sarò orfano!Scherzi a parte,mi congratulo per la scelta del prc.Non si poteva candidare miglior persona a sinistra del PD.Complimenti, vi voterò volentieri.

....accidenti a me e quando ho suggerito a michele di fare il sondaggio per il prossimo sindaco: si son tutti così gasati che hanno sparat ocomunicati a palla e adesso abbiamo il primo candidato con più di un anno di anticipo.<br />
Che iddio abbia pietà della mia anima...<br />
<br />
Daniele_autoflagellato_Sole

marco/pachito

auguri compagno di banco

i prossimi saranno:<br />
-Roberto paradisi<br />
-Mariangela Paradisi<br />
-Mangialardi<br />
-Cavallari<br />
-la carica dei 101 del PdL

Stimo molto Mancini per la sua scrupolosità e preparazione.<br />
Stimo molto Rebecchini per ciò che ha fatto per il turismo di questa città.<br />
Sono però anche commerciante e bisogna su questo confrontarsi e discutere perchè in passato ci sono state alcune incompressioni non di poco conto.<br />
Se queste diversità si appianassero penso che non avrò difficoltà a sostenere Roberto Mancini.<br />
Una lista civica di sinistra alternativa al Pd è auspicabile.<br />
Non sarei contento di una maggioranza bulgara in consiglio comunale.<br />
Una maggioranza bulgara ormai non va più bene nemmeno in Bulgaria.......

Lo conosco poco ma se ha un programma ben definito ci faccio un pensierino. Basta con sti Verdi.<br />

Andreotti Angeluccio

In bocca al lupo ad una persona seria, con idee qualche volta molto diverse dalle mie, ma alla quale non posso rimproverare niente. Gli manca una cosa però: il ciuffo!

Innanzi tutto sinceri Auguri e buon lavoro a Roberto Mancini,anche se non condivido le impostazioni di RC, è persona seria, come molti di quelli che si impegnano in politica, ed in politica vale il confronto e non lo scontro personale, l\'astio che spesso si legge su queste pagine verso i politici non fa parte del mio bagaglio. <br />
Questa candidatura sicuramente scompiglia il campo politico senigalliese. Provo a fare un quadro di come la vedo io.<br />
Questa candidatura mette innanzi tutto in seria difficoltà la possibilità di una lista civica a sinistra che sperava di raccogliere gli scontenti del PD e dei verdi spiazzando alcuni personaggi che pensavano di calcare da protagonisti la scena politica e che ora rischiano di dover fare solo da gregari o portatori di voti a Rc. I verdi , come ha detto il portavoce, per ora stanno a guardare e probabilmente pagheranno il prezzo della loro posizione responsabile ( così dico io, altri diranno subalterna, ma non è questo il punto). Il PD rischia forte di perdere pezzi consistenti verso destra e verso sinistra. l\'IDV si presenterà da solo drenando a sua volta voti al Pd. Resta poi da vedere come si collocheranno i vari \"risorti\" e i \"volti nuovi\".<br />
Dall\'altra parte invece credo che se riusciranno ad evitare i personalismi potrebbe esserci una forte unione magari su un nome nuovo, magari estraneo alla scena politica senigalliese, che potrebbe anche attirare voti della parte opposta.<br />
Conclusione: nella migliore delle ipotesi prevedo una forte instabilità, nella peggiore ( almeno per me) prevedo una prossima maggioranza ed un sindaco di destra.

Avviso ai naviganti \"in rete\", candidati sindaco o futuri tali.<br />
Senigallia non è capace di sopportare un anno di insulti, velate insinuazioni, attacchi a tappeto e altre amenità tipiche della politica attuale, di cui si vuol fare tranquillamente a meno, ne trovare a confrontarsi gente con la pazienza di contare solo fino a 3.<br />
<br />
Se possibile la gente vorrebbe che si discutesse di quale progetto hanno i futuri sindaci di Senigallia per la loro città, di come captare i fondi per questi loro progetti (non dimentichiamoci la crisi) e pertanto dove indirizzare quei pochi fondi ancora disponibili: solo su questo si dovrebbe parlare.<br />
Ma c\'è anche la necessità di parlare apertamente e chiaramente, perchè i votanti non conoscono tutti i \"dietro le quinte\" della realtà locale (...e non oso pensare a quella nazionale!), e già le scorse elezioni politiche hanno dimostrato che si comincia a vedere uno sfaldamento tra votanti e partiti: quindi non si può più far troppo affidamento a gente che vota per sentimento indipendentemente da quel che dice il candidato più vicino.<br />
<br />
Lo so, sono cose banali e sembrano saccenti, ma questo è un semplice invito perchè mai come in tempi recenti ho visto i fronti così litigiosi e perdere il senso del contatto vero con la gente... e in fin dei conti a ricordarlo non fa male.<br />

Mossa facilmente prevedibile, quella di RC, di candidare Roberto Mancini alle amministrative 2010 per Senigallia.<br />
Affermo, con sincerità che la notizia oltre che non mio giunge nuova, mi lascia indifferente e, condivido l\'opinione del coordinatore del PD Volpini, la necesità di Rifondazione Comunista di sapere quanti sono al loro interno.Il problema vero è la modalità in cui è stata effettuata la scelta ispirata ad una politica vecchia e stantia...Quindi, chi si aspetta un rinnovamento in Roberto Mancini, dal mio punto di vista non lo troverà.

\"Fare politica\". Oggi è quasi un insulto. Perché ci siamo abituati a osservare personaggi che ne fanno una carriera. Se faccio il consigliere - magari scalzando chi è prima di me pur di entrare in consiglio, com’è successo a Senigallia - poi devo fare l’assessore. Se faccio l’assessore, poi devo fare il sindaco. Le deleghe premonitrici? Urbanistica e lavori pubblici, come tutti sappiamo. Se faccio il vice sindaco e mi faccio da parte per equilibri di coalizione, in cambio devo fare il consigliere regionale. Eccetera. Questo modo di \"far politica\" è ciò che porta agli inciuci, altrimenti detti \"accordi\". C’è qualcosa di male? Assolutamente no, se ci piace la politica vecchio stampo.<br />
<br />
Poi, c’è un altro modo di far politica. Quello di tutti noi commentatori. Diciamo la nostra; condividiamo le nostre analisi, magari sbagliate; esprimiamo pareri; rischiamo gli insulti. È un modo di far politica che non ha scopi, anche se gli intruppati non ci vogliono credere (ma è normale, per loro tutto si fa per interesse). È un modo di far politica, quello di noi commentatori, che ancora spera che offrirsi come sindaco sia un atto d’umiltà. Perché ci si offre per un impegno gravoso che comporta grandi responsabilità e capacità di condivisione e ascolto - capacità perduta - e non solo fotografie con la fascia a tracolla. Perché crediamo che offrirsi come sindaco significhi conoscere la realtà che si vuole governare. Tutta, e non solo quella fetta che assicura voti in cambio delle solite benevolenze. Che offrirsi come sindaco significhi proporsi un obiettivo importante. Che nessun cittadino possa più dire: \"Tengo famiglia. Non posso dire/scrivere ciò che penso perché poi i governanti s’incazzano e me la fanno pagare\". Perché, vada come vada, il sindaco e gli assessori devono essere di tutti, una volta eletto e nominati. Le cariche cittadine non sono una rampa di lancio.<br />
<br />
Auguri a Mancini. Sicuramente un galantuomo.<br />

isis7

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Ribadisco quanto detto ieri in conferenza stampa. L\'anno che ci separa dalle elezioni sarà impiegato nella creazione di un programma con i cittadini. Per questo lungo lavoro non serve cadere in polemiche più o meno pretestuose con gli altri partiti. Di conseguenza la campagna elettorale del candidato Roberto Mancini sarà pacata e serena, una campagna elettorale di lavoro intenso e serio per costruire progetti concreti e attuabili. Sarà questo lo stile del candidato sindaco Roberto Mancini. <br />
<br />
Luigi Rebecchini

Alessandro Cicconi Massi Consigliere Comunale PDL

A Roberto Mancini un grande in bocca al lupo per questa importante sfida che lo aspetta. Degli ideali politici di Mancini e di Rifondazione condivido ben poco, forse nulla, ma posso dire che in questi 4 anni di vita consiliare passata assieme, ho imparato a conoscere Mancini ed ho apprezzato la sua coerenza, il suo impegno ed il coraggio politico. <br />

Ettore Coen

Benchè io non mi riconosca nelle politiche di \"Rifondazione\", non posso non apprezzare l\'onestà intellettuale, la serietà e la coerenza di Roberto che stimo e conosco da oltre 30 anni.<br />
Tanti auguri Ettore

isis7

Off-topic

Alla redazione: perchè mi avete censurato l\'intervento? mi sembrava molto corretto e costruttivo. il mio indirizzo è : banana331956@libero.it

Off-topic

Isis il tuo commento è sconsigliato semplicemente perchè più volte ti abbiamo invitato a registrarti per lasciare più liberamente i tuoi commenti.

Off-topic

Per poter commentare liberamente è necessario registrarsi.<br />
Commenti anonimi possono essere accettati occasionalemente, a discrezione della redazione.

Beh, leggendo i suoi interventi, mi sembra chiaro che si stia preparando il campo per una candidatura...<br />
<br />
Mi sbaglio?

Un sindaco di centro destra sarebbe la migliore delle ipotesi dopo 50 anni di amministrazioni di sinistra! Il cambiamento può fare solo bene e oggi Senigallia ha bisogno di questo cambiamento!

Sì. Si sbaglia, Gaspa4. I miei interventi sono fatti solo per condividere ciò che penso. Perché vede, Gaspa, forse sarò una illusa ma alla mia età ancora credo che il confronto sia l\'unico rimedio alla passiva accettazione di quanto gli altri decidono per noi. La mia, insomma, è una sorta di deformazione professionale. Che mi ha abituato a condividere. Ed è un po\' triste - sarà d\'accordo con me - che non avere uno scopo, discutendo pubblicamente di politica, sia considerato impossibile. <br />
<br />
Nessuna intenzione, dunque. Anche se mi fa piacere - non lo nego - che sempre più persone me lo chiedano, di candidarmi. Come è successo oggi col proprietario del bar in cui vado a prendere il caffé... :-)

Beh, non si può dire che non abbia giocato d\'anticipo. Ora sarà difficile reggere il colpo fino alle elezioni, però. Certo è che RC ha sparigliato, come si dice, cosa che male non farà. In bocca al lupo.

Insomma, si candida o non si candida? Mica l\'ho capito...

Cosa significa un \"sindaco di centro destra\"?<br />
Diteci chi presentate e con quale programma, non con affermazioni generiche di cambiamento che lasciano il tempo che trovano.

Significa portare quel rinnovamento necessario in una città \"monopolizzata\" da decenni da una parte politica e spezzare quella catena che si è creata nel tempo; sento molte persone di centro sinistra dire che il cambiamento è necessario; vediamo alla prova dei fatti se saranno coerenti con le loro affermazioni.<br />
Dove non c\'è alternanza si verificano quelle situazioni alle quali stiamo assistendo in questo periodo, vedi Campania, Calabria, Toscana, Abruzzo ecc. regioni dove la mancata alternanza ha prodotto danni evidenti.<br />
Per di più, al di là di queste sacrosante ragioni, l\'amministrazione degli ultimi 10 anni non è delle migliori (i lavori pubblici e il denaro buttato al vento parlano chiaro).<br />
Poi non preoccuparti, al momento giusto arriveranno i nomi e i programmi; ma per fare le cose bene, davvero, serve tempo (almeno per chi cerca veramente di lavorare per la città e non si sente il risultato già in tasca!).<br />

p.p.i

Commento sconsigliato, leggilo comunque