Prevenzione alla Scuola Arcobaleno

Scuola Arcobaleno 2' di lettura 21/02/2009 - Si è svolta nella giornata di giovedì 19 febbraio una riunione tra il Vicesindaco con delega all’Ambiente Simone Ceresoni, il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Senigallia Sud-Marchetti Mario Cavallari e tutti i residenti di via Rovereto, proprietari degli stabili confinanti con la scuola per l’Infanzia Arcobaleno di via delle Rose.

L’incontro, convocato per discutere in merito alle coperture con cemento amianto dei tetti di alcune strutture adibite a deposito o autorimesse, si è tenuto presso i locali della scuola per dare modo a tutti i partecipanti di effettuare un sopralluogo congiunto. Nonostante nel mese di Gennaio i sopralluoghi dei tecnici dell’Asur avessero dato ulteriore esito negativo sulla pericolosità delle coperture in amianto, i residenti hanno comunque dato la loro disponibilità per effettuare negli stabili di loro proprietà, a proprie spese, un intervento di incapsulamento delle coperture stesse con speciali vernici finalizzate a prevenire la dispersione di particelle di amianto in atmosfera.


Questa azione di prevenzione consentirà quindi di allungare la durabilità delle coperture e di evitare in futuro deterioramenti del materiale che avrebbero potuto rappresentare un pericolo per la salute pubblica. “Ringrazio tutti i residenti proprietari delle strutture per la sensibilità dimostrata, il Dirigente scolastico prof. Mario Cavallari e tutti coloro che hanno voluto dare un contributo alla risoluzione della vicenda (associazione ALA e consiglieri comunali) – ha dichiarato il Vicesindaco Ceresoni –. Questo piccolo intervento di manutenzione, alla luce degli esiti negativi risultati dai controlli dell’Asur, non era infatti obbligatorio, ma, grazie alla disponibilità e alla collaborazione dimostrata, si potrà effettuare un lavoro di prevenzione, che potrà tranquillizzare ulteriormente i vicini residenti e le famiglie dei bambini che frequentano la scuola”.


Riguardo la tempistica dei lavori, i proprietari residenti hanno informato che si procederà all’intervento non appena le condizioni atmosferiche lo permetteranno, al termine di altre piccole manutenzioni previste negli stabili di loro proprietà.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2009 alle 14:05 sul giornale del 21 febbraio 2009 - 2028 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, comune di senigallia, senigallia


DOPO TRE ANNI DI TELENOVELA PUBBLICATA DALL\'ALA ERA IL MINIMO CHE SI POTESSE FARE:NO COMMENT!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Floriano Schiavoni

IL PROBLEMA SONO I TRE ANNI

Anonimo

Il problema è che l\'amianto resta e non solo in Via Rovereto, basta guardarsi intorno. L\'Amministrazione Comunale di Treviso ha previsto un piano di incentivi per la rimozione dell\'amianto dagli edifici privati, Alzate gli occhi al cielo e vedrete quanto amianto c\'è in città. Se non si interviene con un intervento di incentivazione, con agevolazioni per chi deve provvedere alla rimozione, quanti casi come la scuola Arcobaleno dovremo affrontare?

Se il signore anonimo vuol sapere qualcosa sull\'amianto sappia che a Senigallia esiste una Associazione Lotta All\'amianto da 5 anni a Marzo p.v.facente parte la consulta del volontariato ed iscritta al registro della Regione Marche ONLUS e presediuta dal sottoscritto.Tra le tante Regioni in Italia ,le Marche è tra quelle ancora molto indietro riguardo la bonifica di seddette coperture in cemento amianto che ha e continua a mietere vittime umane di tumori.Le cose che necessitano sono state dette agli Organi preposti , ma il silenzio fa la sua parte.Tanti auguri e che la salute lo assista.Se vuole contattarmi mi trova al 3479562658 e 071-659611 e tutti i lunedi del mese dalle 15 alle 16 presso la consulta del volontariato al primo piano di una villa bianca in piazza Diaz a Senigallia,segnalata con cartelli delle varie assiciazioni.




logoEV