Lavori lungo il Misa: festa per la conclusione

La pista ciclabile del Fiume Misa 2' di lettura 01/03/2009 - Festa di fine lavori lungo il fiume Misa all\'altezza del ponte tra Bettolelle e Brugnetto di Senigallia. All\'iniziativa promossa e organizzata dall\'Associazione Confluenze hanno partecipato i volontari che hanno realizzato i lavori, l\'Assessore al Demanio idrico della provincia di Ancona Carla Virili, il dirigente Massimo Sbriscia ed il responsabile di settore per il Misa Arnolfo Bittoni, più tutti i membri del Direttivo dell\'Associazione.

Durante l\'incontro sono stati esposti i criteri con cui si è effettuato l\'intervento: a) salvaguardia di tutte le specie presenti e della bio diversità, b) salvaguardia delle specie protette, c) mantenimento della identità delle varie aree (boschetti di pioppi, robinie e olmi) d) rimozione di tutta la vegetazione sovrabbondante che può ostacolare il deflusso dell\'acqua (diradamenti di salici e pioppi, taglio di rovi e canneti).


Sono stati raccolti anche tantissimi rifiuti: eternit con amianto, batterie e pneumatici di auto, televisori, cucine, bottiglie e lattine, piatti, moka, reti e materassi, bombole da campeggio e da cucina, cadaveri in putrefazione, reti di recinzione, barattoli, materiale da coibentazione, plastica, mobili, moquette, ferraglie varie. Agli amministratori è stata evidenziata la necessità assoluta di chiudere gli accessi al fiume per le automobili, sistemare cartelli di divieto di scarico, effettuare maggiori controlli. Il CIR33 più volte sollecitato non ha ancora provveduto alla rimozione dei rifiuti segnalati.


Gli amministratori presenti hanno espresso grande apprezzamento per l\'opera svolta sottolineando la possibilità di stipulare convenzioni con l\'Associazione Confluenze e agricoltori terzisti della zona per poter procedere in modo efficace e puntuale negli interventi di manutenzione ordinaria del fiume.Si è inoltre convenuto sulla possibilità di realizzare collaborazioni conUniversità e scuole per meglio tutelare l\'ecosistema fiume e la sua fruizione. Al termine merenda rustica con vino rosso, pane, salsicce e breve passeggiata lungo il fiume. In tempi di vacche magre per i bilanci pubblici non è poco ottenere questi risultati a costo zero!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2009 alle 19:19 sul giornale del 02 marzo 2009 - 2159 letture

In questo articolo si parla di attualità, fiume misa, pista ciclabile, Confluenze


Eternit con amianto non significa nulla. Eternit era una fabbrica come la Sacelit che produceva prodotti in cemento -amianto.Se sono stati ritrovati spezzoni di materiale in cemento-amianto sarebbe bene avvisare il Dott. Fiorenzuolo Direttore dell\'Ufficio di Igiene di Senigallia il quale ha la competenza sul da farsi.Il CIR33 se non autorizzato non può per legge rimuovere scarti di rottami in cemento-amianto.Tanto per la precisione ed auguri per i Vostri importanti ritrovamenti dannosi per la salute pubblica,causa di tumori.

Gianluca

Passavo in auto sopra il ponte e sotto i miei occhi...il nulla!<br />
Cosa vuol dire \"salvaguardia di tutte le specie presenti e della bio diversità\"? Un esemplare per ogni specie? Ottima strategia... E gli habitat dove sono?<br />
E poi \"mantenimento della identità delle varie aree (boschetti di pioppi, robinie e olmi)\" A parte il fatto che non c\'è più nulla vi siete proprio impegnati a lasciare la robinia, specie esotica e infestante...<br />
E infine \"rimozione di tutta la vegetazione sovrabbondante che può ostacolare il deflusso dell\'acqua (diradamenti di salici e pioppi, taglio di rovi e canneti)\"...di sovrabbondante lungo i fiumi c\'è solo l\'uomo. Alla prossima piena voglio proprio vedere con che velocità scenderà l\'acqua creando grossi problemi a valle...ma al limite taglieremo tutta la vegetazione fino al mare...




logoEV