Paradisi: punita l\'arroganza del sindaco Angeloni

roberto paradisi 1' di lettura 20/03/2009 - Ingiuste le contravvenzioni per divieto di circolazione elevate a chi parcheggia motorini e  scooter nelle aree a traffico limitato. Paradisi invita i cittadini a fare ricorso. 

\"Quando fui eletto nel 2005 in consiglio comunale cercarono di estromettermi per incompatibilità a causa di una sanzione elevata nel 2004\" - afferma Roberto Paradisi, consigliere di Liberi per Senigallia - \"avevo parcheggiato lo scooter in un \'area Ztl e fui multato per divieto di sosta e circolazione\".

\"Evidentemente il comandante Brunaccioni non conosce il codice della strada, la doppia sanzione è un modo per incassare più soldi. In realtà non si può dimostrare come sia stata raggiunta l\'area a traffico limitato, nel mio caso aveva spinto lo scooter a piedi\".

Nel 2006 il giudice di pace da ragione a Paradisi, ma il Comune fa ricorso contro la sentenza. \"Faccio appello incidentale perchè il Comune sia condannato a pagare le spese e nel 2009 il giudice di appello conferma la sentenza emmessa dal giudice di pace e condanna il Comune a pagare circa 1500 euro di spese. Il divieto di circolazione nelle Ztl non vale per i motocicli condotti a mano perchè non sviluppano smog nè creano pericoli per i pedoni\". \"Ora il Comune stesso deve essere risarcito\" - incalza Paradisi - \"a cominciare dal primo cittadino che deve pagare di tasca propria. Il giudice ha punito l\'arroganza degli amministratori che avendo le spalle coperte dai contribuenti non temono di trascinarsi su ogni grado di giudizio\". \"Pertanto invito i cittadini a cui è accaduto un episodio simile a fare ricorso\" - conclude Paradisi.






Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2009 alle 19:45 sul giornale del 20 marzo 2009 - 6345 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, attualità, francesca morici


non capisco cosa c\'entra l\'arroganza del Sindaco con tutta la vicenda. <br />
<br />
Se questo è uno spot per farci capire che lei è un buon avvocato, bene. Che forse qualcuno aveva dei dubbi?<br />
Ma in sincerità, ora che ha vinto il ricorso ce lo può dire, il giudice non aveva le prove di come era arrivato il motorino in ztl, ma Lei veramente andava in giro spingendo il motorino a mano ?<br />
<br />
No, perchè mi sembra strano che uno fatichi a spingere un motorino per lasciarlo in divieto di sosta in ztl (perchè mi pare che il divieto di sosta l\'ha pagato)

Anonimo

Ma come Mauri, non vedi mai in zona Ztl decine di persone e a volte centinaia che trascinano i loro motorini o spingono le loro macchine a forza di braccia per non produrre smog?<br />
Pensa che l\'altro giorno in via Mastai ho visto due ragazzini delle elementari che spingevano il Suv con dentro la madre che guidava per andare a scuola.<br />
Si può fare caro mio e tu non puoi fargli la multa.<br />
Io stesso per attraversare la città a volte metto al volante mia figlia e mi metto a spingere la vettura lungo i vicoli del centro e se qualche vigile mi obbietta che mia figlia ha cinque anni e non può guidare gli rispondo \"Aho ma la macchina è spenta che cazzo voi!\" e quello non osa farmi la multa.<br />

Il commento precedente era mio. Nun m\'ero loggato.....

Colgo l\'occasione a proposito delle multe che non vengono elevate ai proprietari di auto in sosta vietata negli spazi disponibili per gli invalidi civili presso la zona Coop di Senigallia ,in particolare. Sono anni che la cosa va avanti tanto che sono andato dal Difensore Civico con il risultato che il Comandante dei Vigili Urbani relaziona dicendo che i controlli vengono fatti regolarmente. Io sono anni che spedisco foto in parcheggio vietato con auto senza il permesso dell\'invalido civile alla sezione di Ancona e addirittura sono stato costretto ad inviare una segnalazione al Giudice del Tribunale di Senigallia dell\'accaduto. Il Giudice ha trasmesso la mia denuncia per competenza alla Procura della Repubblica di Ancona. Ma la cosa non ha avuto alcun effetto e sfido ogni persona che frequenta il supermercato Coop delle Saline di Senigallia a verificare tale inconveniente. Chi vi parla è un invalido cilvile riconosciuto dal 2003 sino all\'ottobre 2009 dalla commissione medica. sanitaria competente, con una percentuale del 100%

Commento modificato il 20 marzo 2009

Mauri,<br />
io non farei un processo alle intenzioni, costruendo ipotesi indimostrabili su fatti irrilevanti.<br />
Fossi stato Paradisi, certo avrei tenuto lo scooter acceso e mi sarei risparmiato la faticaccia di spingerlo a mano in ZTL. Ma questo poco importa.<br />
Ciò che importa è che il Comune non può dimostrare come uno è arrivato in ZTL. E tanto mi basta. Quindi Paradisi nel merito ha ragione.<br />
Così come ha ragione a dire che le doppie sanzioni sono solo dei trucchetti dei comuni per tirar su più soldi, come gli autovelox, i controlli anti-alcol alle 4 di notte, i cambi di destinazione d\'uso dei parchi, ecc.<br />
Tutte entrate per recuperare il gettito perso dell\'ICI... ma questo è un altro discorso.

Paradisi ha ragione, lo ha sancito un giudice.<br />
Non vorrei però che passi l\'idea che si può tranquillamente compiere un reato purché nessuno abbia le prove che io l\'abbia commesso.<br />
Per questo la vicenda mi lascia un po\' perplesso.

patrizia.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento modificato il 20 marzo 2009

Un mercoledì mattina. Parcheggio l\'auto in piazza Saffi davanti la pasticceria Sestilio e pago la sosta. Espongo, ovviamente, il tagliando e me ne vado. Al ritorno, trovo una multa per \"mancata esposizione del tagliando\". <br />
<br />
Col tagliando e la multa, vado dai vigili per reclamare le mie ragioni. Una gentilissima vigilessa bionda mi informa che... eccetera eccetera, quando arriva un vigile che nell\'ordine mi dice: 1) il Pretore dà sempre ragione agli ausiliari, dunque, \"si rassegni signora\"; 2) <i>evidentemente</i> il tagliando non c\'era, e quello che avevo in mano potevo averlo raccolto da terra; 3) se insistevo e facevo ricorso \"l\'ausiliario del traffico poteva pure querelarmi per falso\".<br />
<br />
Bene, non la vogliamo chiamare arroganza? Non chiamiamola arroganza, ché magari qualcuno dei supporter del sindaco si offende. Però, quancuno mi deve dire come la possiamo chiamare. Perché una cosa è certa: non mi piace farmi dare della bugiarda dal primo che passa e solo perché indossa una divisa! <br />
<br />
E\' il modo di comunicare e interagire coi cittadini che connota una amministrazione. E mi pare che in quello scelto da chi oggi ci amministra di arroganza e autoritarismo (a cui si ricorre quando difetta l\'autotevolezza) ce ne siano a iosa.

\"i controlli anti-alcol alle 4 di notte\"<br />
<br />
sono cosa buona e giusta!<br />
<br />
chi guida non può bere. punto.<br />
<br />
mi son trovato in agosto alle 5:45 che andavo a lavorare in fabbrica sulla pergolese, uno di ritorno dalla discoteca che sbandava in continuazione e l\'ho schivato per miracolo. questa gente deve smetterla di giocare con la vita degli altri!<br />
<br />
se guidi non bevi. ben vengano i controlli antialcool alle 4 di notte e a tutte le ore!

il tagliando e la multa hanno gli orari, quindi io farei ricorso.<br />
<br />
riguardo l\'arroganza della vigilessa mi trovi d\'accordo, certa gente solo perchè ha un cappello e una divisa si crede chissachì, però non vedo nella tua storia cosa c\'entra il sindaco... piovegovernoladro?<br />
<br />
fai ricorso e imboccallupo.

Off-topic

Ricordo alla gent.ma prof che la Angeloni è castana...con qualche capello bianco!<br />
Non ricordo che sia mai stata bionda!<br />

http://it.wikipedia.org/wiki/Onus_probandi_incumbit_actori<br />
<br />
mi pare che sia un concetto valido in tutte gli stati di diritto, e per il momento anche in quelli in disfacimento con il nostro.

Le sentenze vanno rispettate per cui l\'avv.Paradisi ha ragione...poi lui ci mette la sua filippica contro l\'amministrazione e anche qui niente di nuovo!<br />
Che poi lui abbia spinto il motorino in ZTL per lasciarlo lì (e poi magari l\'ha pure spinto fuori perchè altrimenti sarebbe stato in multa un altra volta) beh a questo faccio fatica a crederlo, diciamo che io non l\'avrei fatto!<br />
<br />
Un mese fa ho preso una multa a Jesi per transito e parcheggio in ZTL...quindi dite che siccome la macchina era lì e non mi han beccato mentre arrivavo...posso fare ricorso e vincerlo??<br />
Paradisi me difendi??<br />

Insomma mi pare di aver capito che parisi si è risparmiato la multa per circolazione vietata, ma quella per divieto di sosta no, o sbaglio?<br />
<br />
Se fosse così non mi pare una bella cosa per un amministratore farsi multare per divieto di sosta.<br />
<br />
A noi cittadini ci viene chiesto di pagare i ticket e di rispettare le regole, che le rispettino anche i consiglieri comunali!

Figurati, io non bevo quindi per me i controlli li possono fare anche alle 3 del pomeriggio.<br />
Intendevo dire che i Comuni devono tirar su i soldi che non entrano per altre vie.

Tranquilli.<br />
<br />
Ora Pd e Pdl hanno trovato l\'accordo sulla sospensione del patto di stabilità interno. I Comuni cioè possono esser un po\' più elastici nei bilanci e fare qualche buffo.<br />
Franceschini è contento perchè la cosa tiene buono il \"partito dei sindaci\" e Berlusca è contento perchè in cambio il Pd non vota contro il federalismo e non farà campagna referendaria col coltello tra i denti.<br />
<br />
Insomma, potendosi muovere più liberamente, i Comuni dovrebbero essere meno avidi di far cassa.<br />
<br />
Infatti sono tre mattine che lascio la macchina nelle strisce blu per oltre un\'ora e nessuno mi multa.<br />
<br />
Non vi dico quanto mi dà gusto!

Dimenticavo due cose:<br />
<br />
1) Mi hanno detto che il Comune, dopo la denuncia di Paradisi, ha licenziato la ditta che gestisce i parcometri. Il tutto per evitare il dibattito sulla questione in Consiglio. Siccome non vedo nulla su Viveresenigallia, chiedo a Viveresenigallia stesso se la cosa sia vera o se me la sono sognata stanotte.<br />
<br />
2) Ovviamente per i ricorsi contro le multe ingiuste agli scooter bisogna rivolgersi all\'avvocato Roberto Paradisi.

Bravo babel-zeta,<br />
<br />
Si chiama presunzione d\'innocenza, la cui soppressione ci trasformerebbe immeditamente in uno stato dittatoriale dove si può sbattere in galera chiunque non sia gradito.

Ovvio che spingere un\'auto non sia possibile, ma uno scooter teoricamente sì.<br />
Anni addietro, quando avevo un Bravo, lo mettevo a pedali, attraversavo il centro storico e poi lo riaccendevo dall\'altra parte.<br />
<br />
Che Paradisi lo abbia spinto o no non si può dimostrare (ed io personalmente non credo che lo abbia spinto).<br />
Però senza prove non si può multare nessuno.<br />
<br />
Se si vuole multare per circolazione in area pedonale bisogna avere i vigili a controllare èer strada, anziché gli ausiliari a fare le multe.<br />
Oppure delle telecamere nei punti di accesso.<br />

A dire il vero io ho visto gente che spinge il motorino e a dirla tutta lo faceva qualche anno fa perfino mia nonna, che a quanto mi risulta non ha la forza di Schwarzeneger...<br />
Dare per scontato che si è commesso un illecito è assurdo; se si contesta qualcosa a qualcuno bisogna provarlo; si chiama onere della prova.

Bè visto che i vigili dipendono dall\'amministrazione, primo fra tutti il loro dirigente, qualche direttiva potrebbe essergli data.

Sono amareggiato, perchè lo sapevo e ci sono cascato.<br />
Mi riferisco al fatto che se uno dice una stupidaggine e tutti quelli che sono lì intorno tacciono la stupidaggine si amplifica e chi l\'ha detta fa la figura del cretino.<br />
Se invece tutti intervengono sulla stupidaggine finisce che questa prende le sembianze di una cosa seria.<br />
Basta che leggo i commenti dal mio primo fino all\'ultimo per darmi dello stupido.<br />
Ma ormai la frittata è fatta.<br />
A parte che l\'articolo originario esordiva con \"l\'arroganza del sindaco Angeloni\", poi sparita.<br />
Si trattava solo di uno spot pubblicitario in cui un avvocato diceva che era stato bravo a far emergere che il suo motorino in sosta vietata in ztl doveva pagare solo la sosta vietata perchè non c\'erano prove su come ci fosse arrivato e così il giudice gli aveva cassato la contravvenzione.<br />
Uno spot pubblicitario sulle sue capacità professionali farcito con un pò di polemica politica. Risultato l\'articolo maggiormente letto e 20 commenti.<br />
Complimenti sinceri all\'avvocato e di nuovo uno scemo a me.

Cicra 4 anni fa m\'è arrivata una multa per divieto di sosta (dalla Polizia Stradale)direttamente a casa per aver parcheggiato sotto il pino davanti al bar del Portone, dove ci sono delle strisce pedonali che non vengono più verniciate dagli anni 70. Tale infrazione era stata segnalata alle 23,00 di un venerdì sera. Siccome, agenda alla mano, a quell\'ora di quel giorno mi trovavo a Roma ho deciso di far ricorso al Giudice di Pace. Dopo un po\' di tempo m\'è arrivata una lettera dalla Polizia di Ancona in cui, praticamente, mi erano state fatte le stesse minacce (querela per falso ed altro ancora........) che mi hanno molto intimorito. Tuttavia, consapevole di essere nella ragione, mi sono difeso senza avvocato davanti al giudice di Pace di Senigallia con a fianco il rappresentante della Polizia che continuava a dichiarare il falso. Il giudice m\'ha dato ragione quindi Mariangela se sei sicura di come sono andati i fatti fai con fiducia ricorso.<br />
Quanto all\'\"arroganza\" dell\'Angeloni Paradisi si riferisce al fatto che, pur avendo perso la causa con il primo giudice, il Comune ha deciso di fare ricorso in appello, con una proliferazione dei costi incontrollata. E\'\' molto difficile ribaltare la sentenza del primo giudice ma sembra che questo al Comune di Senigallia non importi niente. Perchè? Perchè alla fine comunque paga Pantalone.......




logoEV