Sei liste, tre ideali e un candidato a sindaco: Stefano Simoncini

Stefano Simoncini 2' di lettura 27/03/2009 - Sei liste, tre ideali di riferimento (le tre u: Umanità, Umiltà, Unità), e un candidato a sindaco: Stefano Simoncini. Comincia così la lunga corsa in solitaria delle Liste Civiche alle urne di giugno: obiettivo, rimanere alla guida della città, dopo l\'affermazione del 1999 e la conferma del 2004 concretizzatesi in dieci anni di governo Latini...

Sei liste, tre ideali di riferimento (le tre u: Umanità, Umiltà, Unità), e un candidato a sindaco: Stefano Simoncini. Comincia così la lunga corsa in solitaria delle Liste Civiche alle urne di giugno: obiettivo, rimanere alla guida della città, dopo l\'affermazione del 1999 e la conferma del 2004 concretizzatesi in dieci anni di governo Latini. Proprio il Sindaco uscente è stato il mattatore della serata di giovedì al Centro Matta: \"In questa competizione partiamo di certo svantaggiati nei confronti dei partiti nazionali: dobbiamo correre solo con le nostre forze, contando su questi dieci anni di esperienza e sul supporto dei cittadini a cui sempre siamo stati vicini. Saremo tanti.\" Poi Latini ha chiamato a sé Francesca Triscari (Liberi e Forti), Marco Magnoni (Lista della Libertà), Giancarlo Alessandrini (Forza Osimo) e Mirco Gallina (Su La Testa, Patto Sociale per Osimo, Osimo Democratica,), in rappresentanza delle Liste.


Alla Triscari il compito di esporre il programma: \"Abbiamo tenuto fede al nostro patto con la città e cambiato Osimo. Ma non muta il nostro modo di agire. Per questo il nuovo programma non si discosterà nelle sue linee guida da quello già presentato nel 2004: siamo ancora noi, una coalizione moderata di cattolici e laici a difesa degli interessi della città, delle fasce deboli, dell\'ambiente.\"


Una candidatura di gruppo quella di Simoncini, individuato dai suoi compagni come la figura in cui le Civiche possono riconoscersi, plasmato da anni di esperienza come Vicesindaco: \"\"Posso fare il Sindaco -ha esordito Simoncini- perché so che avrò molte rocce a cui appoggiarmi. Dovremo giocare di squadra per superare questo momento così difficile. Saremo guidati dai principi di umanità, di umiltà e unità, e continueremo a lavorare lungo le direttive già tracciate in questi dieci anni da Latini. L\'unica promessa che faccio e faremo in campagna elettorale è che ci metteremo a piena disposizione della città: e l\'impegno farà la differenza.\"










Questo è un articolo pubblicato il 27-03-2009 alle 23:55 sul giornale del 28 marzo 2009 - 3484 letture

In questo articolo si parla di elezioni, politica, michela sbaffo, giancarlo alessandrini, mirco gallina, stefano simoncini, liste civiche, dino latini, francesca triscari, marco magnoni





logoEV