Sisma in Abruzzo: Confcommercio apre un conto corrente pro terremotati

confcommercio 09/04/2009 - La Confcommercio della Provincia di Ancona si sta mobilitando per aiutare le popolazioni e le imprese abruzzesi colpite molto duramente dal recente sisma del 6 aprile. A pochissimi giorni dal tremendo terremoto la Confcommercio della Provincia di Ancona ha prontamente deciso di attivarsi aprendo un conto corrente nel quale soprattutto gli imprenditori marchigiani del terziario sono invitati a versare aiuti economici da destinare ad interventi specifici nell’area terremotata.

L’intestazione e il numero del Conto Corrente dove è possibile versare qualsiasi somma sono: CONFCOMMERCIO PROVINCIA ANCONA PRO TERREMOTO ABRUZZO IT48 S 05308 02684 000 000 000 672

Il Presidente della Confcommercio della Provincia di Ancona Rodolfo Giampieri invita gli associati della provincia di Ancona ad aiutare le popolazioni terremotate con donazioni da versare sul conto corrente istituito dalla Confcommercio. “Ci sentiamo molto vicini alla popolazione e alle imprese dell’Abruzzo – Giampieri esprime così la solidarietà a nome della Confcommercio –. I marchigiani hanno già passato situazioni così difficili e si rendono conto del dramma che l’Abruzzo sta vivendo: per questo saranno sensibili e prodighi di aiuti nei confronti delle persone colpite dal sisma”.

Il Direttore della Confcommercio Massimiliano Polacco sottolinea l’importanza dell’apertura di un conto corrente pro terremotati: “La Confcommercio della Provincia di Ancona – spiega Polacco –, mette a disposizione uno strumento utile a raccogliere fondi per rispondere all’emergenza in atto”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2009 alle 19:51 sul giornale del 09 aprile 2009 - 1043 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, ancona, confcommercio ancona, terremoto abruzzo