Volley: Monteschiavo fuori dai play-off

Logo Monteschiavo Volley 22/04/2009 - Una grande prestazione della Yamamay ed un tie-break da dimenticare sanciscono l\'uscita dai play-off, nei quarti di finale, della Monte Schiavo Banca Marche.

Parisi iniza come al solito con Fernandinha in regia, Matuszkova opposta, Ritschelova e Campanari centrali, Esko e Viganò schiacciatrici. Borri libero.
Nesic, ancora senza Negrini, reduce da una distorsione al ginocchio destro, risponde con Ognjenovic palleggiatrice, Flier opposta, Calloni e Bown al centro, Rinieri e Lipicer in banda. Zilio libero.

Il primo set vede subito la fuga della Monte Schiavo (3-7), ben organizzata in ricezione ed in attacco. La Yamamay non resta a guardare e, dopo aver pareggiato il conto (11-11), si porta in vantaggio al secondo time-out tecnico: 16-14.
Si lotta punto a punto: le jesine sono brave sul 23-21 a ribaltare la situazione e a conquistare il primo set-ball (23-24). Busto resta aggrappata alle avversarie con Esko ma non può nulla su un pallonetto di Calloni e su una bella conclusione di Flier.

Il copione si ripete nella seconda frazione di gioco: bene le jesine all\'inizio (4-8), in rimonta le bustocche che dopo l\'aggancio (13-13) se ne vanno via (18-14). La Monte Schiavo fatica a mettere giù palloni e la Yamamay si procura quattro set-point (24-20) che la mettono al riparo dal ritorno di Flier e compagne.

Le jesine dimostra di aver incassato bene il colpo in apertura di terzo set (4-7 e 9-13) ma alla distanza le padrone di casa capitalizzano gli errori che arrivano dalle avversarie e reagiscono bene all\'infortunio che colpisce Esko sul 21-18 (distorsione alla caviglia sinistra per lei).
La Monte Schiavo si avvicina (21-20) ma la Yamamay non solo non si innervosisce ma trova il guizzo vincente con Matuszkova.

Nel quarto set, le ragazze di Nesic si mostrano più nervose, giocano male e le bustocche prendono il largo (14-7). Sul 19-14, la Monte Schiavo che non ti aspetti, cuore e grinta che riaprono una gara che sembrava finita. Spinta dai servizi di Flier, Jesi ci crede (19-19) e, sul 23-22, mette a segno il break decisivo: Rinieri, Flier e Ognjenovic aprono le porte del tie-break.

Si va allo 0-3 in un attimo, con gli errori di Busto. Poi al 3-3 con quelli di Jesi che, sul 3-4, si becca un colpo da ko: gli errori in attacco ed i servizi delle padrone di casa rovesciano clamorosamente la situazione e si va sul 10-4. La Monte Schiavo si aggrappa alla solita Flier (10-6) ma ormai c\'è poco da fare.


YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE JESI 3-2

YAMAMAY:
Ravetta n.e., Viganò 15, Fernandinha 4, Valeriano 5, Esko 15, Kovacova, Matuszkova 28, Fokkens n.e., Campanari 6, Borri L, Ritschelova 13. All. Parisi

MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE:
Ognjenovic 8, Travaglini n.e., Cerioni n.e., Mataloni, Negrini n.e., Rinieri 13, Bown 12, Zilio L, Lipicer 12, Flier 20, Calloni 15, Kamenjarin n.e. All. Nesic

ARBITRI:
Stefano Ippoliti e Giuseppe Caldarola

PARZIALI:
24-26, 25-22, 25-20, 23-25, 15-7

NOTE:

durata set: 30\', 31\', 29\', 30\', 16\' ; Yamamay: attacco 39%, battute errate 3, battute vincenti 3, ricezione 65% (perfetta 39%), muri 18. Monte Schiavo: attacco 36%, battute errate 5, battute vincenti 1, ricezione 64% (perfetta 40%), muri 13.


Il punto di vista di Busto Arsizio






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2009 alle 00:18 sul giornale del 21 aprile 2009 - 10430 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, jesi, volley, Monteschiavo BancaMarche Volley, monteschiavo bancamarche


rrr

in assoluto una delle peggiori prestazioni nell\'intera storia del volley professionistico!