Castelbellino: l\'arte degli incisori

1' di lettura 24/04/2009 - A Castelbellino il prossimo 25 aprile sarà consacrato all’arte dell’incisione con una serie di eventi molto importanti. Si comincia alle ore 16,30 al Teatro Beniamino Gigli con la conferenza intitolata: “L’arte dell’incisione e le Marche: il ruolo della Scuola del libro”. Relatore sarà il Professor Gastone Mosci dell’Università di Urbino e si parlerà della Scuola del libro di Urbino.

A seguire il professor Fabio Ciceroni presenterà il catalogo “Incisori Marchigiani a Castelbellino 2005-2009”, il volume che ripercorre la storia della rassegna semestrale dalle sue origini ai giorni nostri, con tutti i suoi protagonisti: Mario Bellagamba, Franco Torcianti, Lanfranco Lanari, Raimondo Rossi, Mario Pasquinelli, Carlo Iacomucci, Sandro Pazzi, Luciana Nespeca.


La conclusione sarà affidata ad una poesia sull’incisione di Eugenio De Signoribus e alla presentazione da parte di Riccardo Ceccarelli della nuova edizione di Incisori marchigiani a Castelbellino, dedicata a Luciana Nespeca. Dal teatro si passa a Villa Coppetti, per l’inaugurazione ufficiale della mostra della Nespeca, dal titolo: “Incisioni in gabbia (primo amore)”. La mostra resterà aperta a Villa Coppetti tutti i giorni dal 25 al 3 maggio (dalle 17.30 alle 19.30).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2009 alle 13:22 sul giornale del 24 aprile 2009 - 3229 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di castelbellino, castelbellino





logoEV