Cicconi Massi: l’unità è la novità di Marcantoni sindaco

alessandro cicconi massi 3' di lettura 26/04/2009 - Molti, in questi giorni, hanno chiesto commenti su quello che è avvenuto sabato scorso. Il riferimento è all’annuncio effettuato durante una manifestazione del Popolo della Libertà, della candidatura a sindaco di Fabrizio Marcantoni. Ebbene, il primo commento che posso fare si racchiude in due semplici parole: unità e novità.

Il primario valore che , infatti, si ritrova nella candidatura di Marcantoni è proprio quello dell’unità: l’unione tra le forze politiche e le realtà civiche che finalmente è stata raggiunta e che proprio nel nome di Fabrizio ha trovato la sua sintesi ideale. Ma non solo l’unità tra esponenti politici, ma anche tra varie e diverse realtà sociali presenti nel territorio. Non solo unità: oggi nostri avversari, in affanno e pieni di preoccupazione assieme a qualche commentatore disattento hanno affermato che tale candidatura mancherebbe di novità, di freschezza, insomma, un film già visto o addirittura il frutto di un compromesso al ribasso delle segreterie politiche. Ciò è falso, ma a tali falsità durante la campagna elettorale ci dovremo abituare.


La novità di una candidatura, sempre che poi la novità sia un valore assoluto ed incontestabile – ciò è tutto da dimostrare - non sta certo nella originalità del nome che viene indicato come candidato. La novità sta nel progetto politico che viene proposto, nei gruppi di forze che aderiscono e si uniscono nel sostegno ad una candidatura; la novità è nelle idee che vengono lanciate per cambiare la città e come queste vengono avanzate ai cittadini; la novità è nel dire con chiarezza alla città, più di un anno prima delle elezioni - cosa mai avvenuta - chi sarà il candidato sindaco e quali saranno le linee fondamentali per la costruzione del programma. Ed infine, la novità, nella nostra città, sta poi proprio nell’unità e nella coesione, valori, forse scontati a parole, ma che nei fatti hanno sempre trovato facile smentita nel panorama politico locale.


L’unità è quindi il fattore primario, per garantire la stessa esistenza e la credibilità di una coalizione di governo. Unità facile a dirsi, ma difficilissima e realizzarsi. Come si costruisce l’unità? Non certo a tavolino, non certo sulla base di accordi spartitori e pieni di interessi politici o personali e non certo per le imposizioni dall’alto. L’unità si raggiunge, invece, attraverso un percorso lungo ed irto di difficoltà, dove sono più frequenti gli scontri, le incomprensioni e le lacerazioni, ma dove alla fine prevale la voglia di costruire un progetto comune e l’entusiasmo di dare realizzazione alle idee progettuali. L’unità, quella vera, inoltre, non è “contro”: per essere reale e duratura deve essere “per” ed “a favore di”. Certo, noi assieme a Marcantoni abbiamo degli avversari ed abbiamo fatto molte battaglie contro, ma ciò è poca cosa! D’altro canto sul fronte del “contro”, quello dell’opposizione ci siamo trovati persino in compagnia di Rifondazione Comunista, ma non ci passerebbe mai per la testa di fare una alleanza di governo con Mancini o con la sinistra estrema.


La reale unità, la vera novità di questa proposta politica, sta in un percorso comune di valori e di progetti che in questi anni di minoranza abbiamo iniziato a ragionare ed elaborare. Ed il nome di Fabrizio Marcantoni è stata la naturalissima sintesi a cui siamo arrivati, senza forzature, senza fughe in avanti o in solitaria, senza contrapposizioni. Insomma, Marcantoni come garante di questa trovata unità tra le forze che oggi si candidano al nuovo governo della città. Potrei concludere. L’unità è la novità!


da Alessandro Cicconi Massi
consigliere comunale Pdl




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2009 alle 14:52 sul giornale del 27 aprile 2009 - 4699 letture

In questo articolo si parla di alessandro cicconi massi, politica


A parte la trovata della novità=unità che sembra dimenticare il precedente di 10 anni fà, quando l\'unità c\'era già stata ma il buon Alessandro si presentò per la sua prima volta all\'insegna del voto disgiunto (per lui e per Massaccesi)...<br />
Ma è sui programmi concreti che si dovranno misurare gli schieramenti, ad esempio sulla complanare le posizioni non sono state per niente unite.<br />
L\'accordo fatto proprio a tavolino e tra pochi intimi (non lo sapevano nemmeno gli altri commensali) vedremo che fine farà.

\"la novità è nel dire con chiarezza alla città, più di un anno prima delle elezioni - cosa mai avvenuta - chi sarà il candidato sindaco\"<br />
<br />
Cosa mai avvenuta? <br />
Lo ha fatto Mancini qualche mese fa...<br />
<br />
Alberto Bartozzi

Sentire che al sig. Cicconi Massi piace \"l\'unità\" è veramente una cosa su cui riflettere. <br />
<br />
A me fa un certo effetto.<br />
<br />
E mi fa ben sperare per il futuro.

Lascio tutta la perplessità a chi è perplesso ma non credo si possa parlare di decisione tra pochi intimi. <br />
E la novità (per chi fa finta di non capirlo) è proprio quella di cui parla Alessandro Cicconi Massi: esprimere un candidato sindaco unico per un unico partito è meno \'novità\' di tutte le forze di opposizione di Senigallia che, insieme, presentano Fabrizio Marcantoni. <br />
Aspettiamo di vedere se anche altri saranno capaci di proporre novità o far terminare la corsa a chi è già lanciato da anni.

L\'altro giorno Marcantoni col suo commento sulla complanare è partito come peggio non avrebbe potuto: ha proposto una fantomatica e velleitaria autostrada a tre corsie nell\'interland marchigiano, come se di questi tempi fosse possibile trovare miliardi di euro per progetti irrealizzabili.....praticamente s\'è inventato una specie di sogno pur di contestare la migliore iniziativa che ha avuto la sinistra in questi anni e cioè la complanare. Alla fine s\'è inventato la terza corsia \"dinamica\", (forse tipo quella di Bologna? Se qualcuno ne sa di più ce lo spieghi), ma la terza corsia, anche se dinamica, riguarderebbe soltanto l\'autostrada, non la complanare, cioè la tangenziale di cui la città non può più fare a meno. Se questa è la \"novità\" del PDL.......

Peracle

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Non sono molto addentro alle \"cose\" del centro destra senigalliese ma da quello che ho potuto leggere su queste pagine qualcosa non mi torna.<br />
Rispetto all\'unità mi sembra che anche all\'interno del PDL qualcuno che non si senta rappresentato e che parla dei soliti giochini di vertice ci sia.<br />
In quanto alla novità, l\'unica che vedo è quella di aver fatto il nome del candidato sindaco un anno prima per il nome invece non si può sicuramente dire che il candidato sia una matricola in quanto da oltre dieci anni è sulla scena fra l\'altro con percorsi non sempre lineari.<br />
Io credevo che Marcantoni fosse un autonomo ( nel senso slegato dai partiti) con uno sguardo rivolto a sinistra ed invece guardava a destra.<br />
Vedi a volte come si sbaglia a giudicare le persone.<br />
ma vedremo come andrà: per ora sappiamo che il nuovo candidato sindaco è contro la complanare e a favore della terza corsia \"dinamica\" ( questo ce lo spiegherà più avanti)per gli altri punti scottanti avremo sicuramente occasione di sentirlo.

...è vero Alessandro, bisogna ammettere che è davvero una novità trovarvi finalmente tutti d\'accordo!! Ma ti prego non venderci Marcantoni come una novità non mi pare proprio il caso. Certo la gente ha la memoria corta, in quanti si ricordano che 10 anni fa Marcantoni è già stato sindaco? (x quanto tempo?! 1 anno?...non me lo ricordo...e a parte far costruire il mostro Pieralisi e perdere i finanziamenti x il porto cos\'altro ha fatto?).<br />
Magari la novità sta nella coalizione che lo sostiene? Neanche! Perché anche voi siete sempre le stesse persone, rimescolate, rinominate ma sempre voi. Non puoi criticare chi sta dall\'altra parte... si potrebbe dire che è il tegame che dice male della padella!<br />
<br />
Marcantoni ha ottime possibilità di farcela, ma parlate di programmi, di proposte! Questo spot stucchevole e plastificato sembra fatto più x convincere te stesso e i tuoi piuttosto che gli altri...<br />
<br />
E poi sentirti elogiare così l\'Unità! Dai! ;-)<br />
A proposito, in quel famoso video di quel burrascoso consiglio comunale si sono viste cose che noi umani non avremmo mai voluto e creduto di vedere: il megafono che passava di mano tra Mancini e (mi pare) Paradisi...davvero da brividi...

Off-topic

mi riferivo all\'unità...non a l\'Unità (quotidiano fondato da Gramsci)...

Off-topic

..eddai su, che l\'avevano capito tutti! ;)

Off-topic

Novità?!?!<br />
Unità?!?!<br />
Paroole parole parolee<br />
Parole parole parole paroole parole soltanto parole parole TRA VOI!!!<br />
<br />




logoEV