Striscia e il servizio riparatore: il tg satirico prende tempo

striscia la notizia 29/04/2009 - Striscia la Notizia valuterà la richiesta del sindaco Luana Angeloni di tornare a Senigallia per un servizio “riparatore”.

Il servizio mandato in onda dal tg satirico di Canale 5 sabato sera in merito agli affitti ingannevoli dei mini appartamenti di fronte del cantiere Navalmeccanico ha sollevato un vero polverone. A protestare non sono stato solo operatori turistici e albergatori che hanno accusato Striscia la Notizia di aver fatto ogni erba un fascio, ma anche il sindaco Luana Angeloni. Il primo cittadino, a nome della città, si è sentita lesa nell\'immagine di Senigallia passata in onda su un canale nazione e per di più in una delle trasmissioni più seguite come una città truffaldina.


I presunti affitti ingannevoli, promettono una splendida vista mare quando invece la visuale è coperta dalle navi del Navalmeccanico, riguarderebbero semmai un singolo edificio (quello all\'inizio del lungomare Mameli) e non certo le restanti strutture dislocate lungo i 14 km di costa. In attesa di ricevere la lettera del sindaco Angeloni, l\'ufficio stampa di Striscia la Notizia fa sapere che la redazione “prenderà in considerazione l\'opportunità o meno” di tornare a Senigallia per un servizio che racconti anche l\'altra faccia della città, come chiesto dal primo cittadino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2009 alle 23:59 sul giornale del 30 aprile 2009 - 2700 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli


Io penso che qualsiasi coglione guardando quel servizio avrebbe capito benissimo che si parlava di un singolo edificio e che nessuno se la prendeva con la città, ma con un singolo proprietario o una singola agenzia.<br />
<br />
Ma evidentemente Senigallia ed il suo sindaco vogliono strumentalizzare la cosa per avere uno spot gratis sulle reti nazionali.<br />
<br />
E\' come se Cogne, Novi Ligure o Garlasco chiedessero lo stesso per la pubblicità negativa fatta a quelle cittadine dai noti fatti di sangue.<br />

lupus

Commento sconsigliato, leggilo comunque